MERCATINI DI NATALE A PRAGA

Crociere da Barcellona e Roma nel 2022
La maestosa Wonder of the Seas salperà da Barcellona e Roma nel 2022, per toccare le destinazioni più iconiche del Mediterraneo. Quindi, preparati a passeggiare per la città di Roma, lasciati incantare dalla Provenza e fai festa a Maiorca. Con un nuovissimo ponte piscina, Playscape e AquaTheatre, sarai tra i primi a sperimentare tutto ciò che la nave più grande del mondo ha da offrire in questa vacanza che vale la pena aspettare. Le vendite apriranno il 22 settembre 2021.

ANDATA E RITORNO IN GIORNATA

Giovedì 9 dicembre

€ 130

Volo da Bergamo, trasferimenti aeroporto/centro città/aeroporto, visita accompagnata della città

PARTENZA DA BERGAMO 06:45

RITORNO DA MADRID 21:15

POSSIBILITA’ DI TRASFERIMENTO DA CANZO/ERBA/LECCO PER L’AEROPORTO (€ 30 A/R)

PRANZO SU RICHIESTA

ANDATA E RITORNO IN GIORNATA

Sabato 13 novembre

con greenpass

MEZZO PUBBLICO PER IL CENTRO A/R & TESSERA TRASPORTI INCLUSI!!

PARTENZA DA BERGAMO 08:35

RITORNO DA BARCELLONA 22:05

€ 130 POSTI LIMITATI!!!

dal 30 ottobre al 01 novembre – € 390

BORGHI D’AMIATA

Foliage e castagne in terre d’Etruschi, un tour tra paesaggi Unesco e pievi d’autore
E quando mille sfumature d’oro ti accompagnano in un week end dal gusto romantico e affascinante dei dolci paesaggi toscani, ritrovi la bellezza di godere di paesaggi unici che hanno reso immortale e desiderata una terra dove l’uomo e la natura hanno lavorato come in un gara per regalare al visitatore la sensazione e l’emozione di respirare di un sogno. Borghi antichi, dolci pievi, crete dalle mille sfumature, all’ombra dell’Amiata che con i suoi maestosi boschi domina la linea d’orizzonte.

• 1 GIORNO: CORTONA – BAGNO VIGNONI – CASTEL DEL PIANO
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per la Toscana. Arrivo a Cortona, È uno dei borghi più affascinanti della Toscana. Visita guidata delle città che si trova in posizione collinare ed ha una spettacolare vista sulla Valdichiana ed il Monte Amiata. Originariamente potenza etrusca, Cortona fu conquistata dai Romani e in seguito dai Goti prima di divenire libero comune nel XII secolo, periodo in cui raggiunse il massimo splendore. Il Centro di Cortona è rappresentato da Piazza della Repubblica, dal vicino Palazzo Pretorio e dalla Cattedrale che ospita l’Annunciazione del Beato Angelico e altre opere di importanti artisti toscani. Pranzo libero. Proseguimento per Bagno Vignoni, un delizioso villaggio che sorge nel cuore della Toscana, all’interno del Parco Artistico Naturale della Val d’Orcia. Il centro del borgo è dominato dalla “Piazza delle sorgenti”, una vasca rettangolare di origine cinquecentesca, che contiene una sorgente di acqua termale calda e fumante che esce dalla falda sotterranea di origini vulcaniche. Fin dall’epoca degli Etruschi le terme di Bagno Vignoni sono state frequentate da personaggi illustri, quali Papa Pio II, Caterina da Siena, e Proseguimento per Castel del Piano. Sistemazione, cena e pernottamento in hotel.
• 2 GIORNO: ABBAZIA DI SANT’ANTIMO – ABBADIA DI SAN SALVATORE – PIANCASTAGNAIO – SANTA FIORA
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e partenza alla volta dell’abbazia di Sant’Antimo, una delle testimonianze architettoniche più significative dell’epoca romanica, costruita a cavallo tra l’XI e il XII secolo, la cui magnificenza viene esaltata dal paesaggio circostante. Dal 2016 è sede attiva dei monaci benedettini di Santa Maria di Monte Oliveto, chiamati anche Olivetani. Proseguimento con l’Abbadia di San Salvatore, fondata nella seconda metà del secolo VIII per volere del re longobardo Rachis. La leggenda narra che la decisione fu presa dal re in seguito a un evento miracoloso di cui fu testimone: la Trinità apparve sulla sommità di un albero, intorno al quale fu in seguito edificata la cripta. Foto – stop a Piancastagnaio il cui centro storico è circondato dalle mura della Rocca Aldobrandesca. Pranzo in ristorante con menù tipico. Nel pomeriggio proseguimento alla volta di Santa Fiora, città di dominio storico dei conti Aldobrandeschi, che nel corso del XIII secolo divenne uno dei centri più importanti della Toscana meridionale, fulcro della resistenza ghibellina al governo di Siena. Celebre è il verso «e vedrai Santafior com’è oscura» del VI canto del Purgatorio, dove la località è citata da Dante proprio per la sua appartenenza ghibellina. A tutt’oggi la città è ricca di tradizioni che si sono mantenute vive, a testimonianza di un grandioso passato quale antica capitale di questo versante della montagna. Visita del borgo e della Pieve delle Sante Flora e Lucilla, il monumento più importante e noto del paese. Al termine della visita rientro in hotel per la cena e il pernottamento.
• 3 GIORNO: SAN QUIRICO D’ORCIA – PIENZA – MONTEPULCIANO
Prima colazione in hotel. Partenza per San Quirico d’Orcia, città di antiche origini etrusche, dal 2004 riconosciuta come Patrimonio mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Oggi custodisce gioielli storici quali la collegiata dei Santi Quirico e Giulitta, la chiesa di Santa Maria Assunta e i lussureggianti Horti Leonini, giardini situati negli antichi baluardi della città. Proseguimento per Pienza, , borgo rinascimentale voluto da Papa Pio II, umanista e poeta che qui nacque nel 1405, per realizzare le teorie rinascimentali di Leon Battista Alberti. Pranzo libero. Nel pomeriggio tappa a Montepulciano, borgo medievale di rara bellezza con eleganti palazzi rinascimentali, antiche chiese, splendide piazze e piccoli angoli nascosti. Da Montepulciano, inoltre, si gode di un favoloso e sconfinato panorama sulla Val d’Orcia e la Val di Chiana. Visita di questa bella cittadina con l’ampia e scenografica Piazza Grande con il Palazzo Comunale. Partenza per il rientro con arrivo previsto in serata.


 PRENOTA PRIMA entro il 10 settembre: € 370 + q.i. 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 390 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 15

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 70

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Hotel 4 stelle – Cene in hotel come da programma – Light lunch in ristorante – Guide locali come da programma – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Bevande ai pasti – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

dal 30 ottobre al 01 novembre – € 405

L’UMBRIA DEI GOLOSI

Perugia e la Perugina, Spoleto, Valnerina, Cascia, Assisi, Spello, Trevi, Montefalco
E quando lo sguardo si perde tra dolci colline, tra oliveti e vigne, tra borghi senza tempo e abbazie dove il silenzio è interrotti dai battiti del cuore, che comprendi davvero l’anima dell’Umbria, divisa tra Santi e capitani di ventura, tra Umbri ed Etruschi, tra ghiottonerie e frugalità. Un viaggio dove i sapori di questa terra raccontano i suoi tesori che non sono le pietre dei suoi monumenti ma le emozioni che evocano. Sagrantino, fortemente voluto da famiglie orgogliose e tenaci, olio, vero nettare di queste colline, norcinerie, dove l’arte del salume diventa poesia, distillati antichi custoditi da monaci sapienti e il cioccolato, la dolcezza infinita di un “bacio” che racconta una sfida e un amore conosciuto in tutto il mondo.

• 1 GIORNO: PERUGIA e la PERUGINA – TREVI – SPOLETO
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per l’Umbria. Arrivo a Perugia, città ricca di storia e monumenti, fondata dagli Etruschi. Tempo libero per il pranzo e per una passeggiata nel centro storico di una delle città più belle d’Italia, costellata da gioielli dell’architettura medievale: imperdibili sono la Fontana Maggiore che domina la piazza IV Novembre, il Palazzo dei Priori con la sua scala a ventaglio e la Rocca Paolina, simbolo del potere che il Papa esercitava sulla città. Nel pomeriggio visita alla Casa del Cioccolato Perugina, un luogo unico al mondo dove lasciarsi affascinare da un magico viaggio alla scoperta del “cibo degli Dei” e di una straordinaria storia di successo. Il percorso ha inizio dal Museo Storico, lasciandosi incantare dalla storia di Perugina, e termina con la degustazione degli squisiti prodotti. Per un dolce ricordo il fornito shop propone le creazioni Perugina. Proseguimento per Trevi, “città-chiocciola” arroccata su un colle a dominio della piana spoletina e circondata da un’ampia distesa di olivi. Il nucleo originario, dove gli “aerei tetti” si stringono a cerchio sulla “ventosa cima” celebrata da Leopardi, è racchiuso da un anello murato con al centro la cattedrale di San Emiliano. Degustazione di olio. L’olio umbro, caratterizzato da una straordinaria finezza e leggerezza, denso e intensamente fruttato, è apprezzato fin dall’epoca romana. Al termine proseguimento per Spoleto. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
• 2 GIORNO: SPOLETO – VALNERINA – CASCIA – ASSISI
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e visita della città adagiata ai piedi del Monteluco, nota per il Festival dei Due Mondi, manifestazione internazionale di musica, arte, cultura e spettacolo. Nella parte alta del centro storico si trovano i maggiori segni di epoca romana, tra cui spicca l’arco di Druso, antico ingresso monumentale al foro, oggi Piazza del Mercato. Antiche botteghe ricavate nel ‘500 nelle campate di una primitiva chiesa si affacciano ancora su vicoli di impianto medievale, caratterizzati da una cortina di case nobili rinnovate tra ‘400 e ‘500. Tra i monumenti di maggior rilievo spiccano il Palazzo Comunale, il Duomo, edificio in stile romanico caratterizzato da un grande rosone centrale che ne orna la facciata, e la Rocca, situata sulla sommità del colle e cinta da mura nel VI secolo. Proseguimento per la Valnerina. Pranzo con menù tipico per degustare le “norcinerie”, salumi e formaggi prodotti con tecniche artigianali dal sapore inconfondibile. Proseguimento per Cascia, borgo dalla storia millenaria i cui segni, fortemente impressi nel suo territorio, sono riccamente illustrati da reperti, documenti d’archivio, e soprattutto da monumenti di grande valore storico-artistico. Il borgo è celebre inoltre per avere dato i natali a santa Rita, cui è dedicata l’imponente basilica novecentesca. Proseguimento per Assisi, città di origine romana che diede i natali a San Francesco e a Santa Chiara. Distesa ai piedi del monte Subasio e caratterizzata da edifici costruiti con la bianca pietra locale, Assisi vanta monumenti di primaria importanza, quali il Palazzo dei Priori, che oggi ospita gli uffici comunali, e la chiesa di Santa Maria sopra Minerva, entrambi posti sulla piazza del Comune, la basilica di Santa Chiara e la basilica di San Francesco, costruita a pochi anni dalla morte del Santo, impreziosita dagli affreschi dei massimi esponenti dell’arte medievale, Cimabue e Giotto. Cena in ristorante con menù tipico e degustazione di grappe e amari umbri. Rientro a Spoleto e pernottamento in hotel.
• 3 GIORNO: SPELLO – BEVAGNA – MONTEFALCO
Prima colazione in hotel. Partenza per Spello, pittoresco borgo posto a 280 metri di altitudine, che conserva più di ogni altro luogo umbro tracce della presenza romana: le mura e le porte augustee riutilizzate in epoca medievale, i resti dell’anfiteatro e delle terme. L’impianto della città è semplice e razionale, imperniato su un’unica direttrice che unisce la Porta Consolare a quella dell’Arce, in una dolce ma costante ascesa verso il monte. Proseguimento per Bevagna, incantevole borgo medievale posto su una piccola altura al centro della Valle Umbra. L’antica “Mevania”, già in epoca romana tappa importante sulla via consolare, conserva ancora oggi l’impronta della sua storia millenaria. Pranzo con degustazione di vino. Trasferimento a Montefalco, la cui posizione geografica le ha procurato l’appellativo di “Ringhiera dell’Umbria”. Dai suoi belvedere si scopre una parte dell’Umbria e si ammirano tutto intorno i centri di Perugia, Assisi, Spello, Foligno, Trevi, le colline ricoperte di oliveti e di vigneti e, più lontano, i rilievi dell’Appennino. Nota soprattutto per la sua vocazione enologica, il suo centro storico non mancherà di incantare il visitatore. Al termine partenza per il rientro, arrivo previsto in serata.


 PRENOTA PRIMA entro il 10 settembre: € 385 + q.i. 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 405 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 15

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 70

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Hotel 4 stelle – Cena in hotel – Cena in ristorante tipico con degustazione di grappe e amari umbri – Pranzo-degustazione di norcinerie – Pranzo con degustazione di vini umbri Bevande incluse – Degustazione di olio – Guide locali come da programma – Auricolari per tutta la durata del tour – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingresso alla Casa del Cioccolato € 7,00 – Tassa di soggiorno – Bevande ai pasti – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

dal 29 ottobre al 01 novembre – € 540

NAPOLI

“Ha da passà ‘a nuttata”
Da Eduardo De Filippo a Maurizio De Giovanni, Napoli tra tradizione e rinascita
“Adda passà a nuttata”, cosi si chiude Napoli Milionaria di Eduardo De Filippo che maestro e figlio di questa meravigliosa città, racchiude in una frase la filosofia di questa terra figlia di un crogiolo di popoli dai Greci ai Romani, dagli Angioini agli Aragonesi dagli Spagnoli ai Francesi. Tutti hanno lasciato e preso da questa città dove il senso di comunità si vive ad ogni passo, dove la gioia di vivere ti accompagna, dove la bellezza ti circonda, il tutto condensato nel fatalismo ottimista dei napoletani che non si arrendono mai, tenere duro, resistere a crederci perché la notte passerà e il sole tornerà a splendere.

• 1 GIORNO: NAPOLI
In mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per la Campania. Pranzo libero lungo il percorso. Arrivo a Napoli, visita del quartiere di Margellina, il famoso lungomare di Via Partenope e l’isola di Megaride, l’isola minore del Golfo di Napoli su cui sorge imponente il Castel dell’Ovo. Una delle più fantasiose leggende napoletane farebbe risalire il suo nome all’uovo che Virgilio avrebbe nascosto all’interno di una gabbia nei sotterranei del castello. Il luogo ove era conservato l’uovo fu chiuso da pesanti serrature e tenuto segreto poiché da “quell’ovo pendevano tutti li facti e la fortuna dil Castel Marino”. Da quel momento il destino del Castello, unitamente a quello dell’intera città di Napoli, è stato legato a quello dell’uovo. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.
• 2 GIORNO: NAPOLI
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata al Miglio Sacro: percorrerlo significa attraversare il Rione Sanità ed un pezzo della storia della città che ha mantenuto il suo volto più autentico. Il percorso inizia dalla Basilica dell’Incoronata, dal cui giardino si accede alle Catacombe di San Gennaro. La Basilica fu costruita come omaggio e come custodia del quadro della Madre del Buon Consiglio, tela ritenuta miracolosa visto che parve mettere fine all’epidemia di colera dello stesso anno e nel 1906 fermò le ceneri del Vesuvio. Raggiungiamo le Catacombe di San Gennaro, sepolture composte da due livelli non sovrapposti e caratterizzate da spazi ampi che conservano l’antica tomba di San Gennaro, preziosi mosaici e affreschi di antiche famiglie napoletane recuperati dalla rovina. Appena fuori l’uscita delle Catacombe troviamo la basilica paleocristiana, costruita nel V secolo d.C., che fu abbandonata dopo il furto delle spoglie di San Gennaro nel V secolo e ristrutturata e adeguata al gusto barocco nel XVII secolo. Uscendo dalla Basilica entriamo nel cuore del Rione, celebrato in tante canzoni napoletane, che resta ancor oggi quasi sconosciuto ai turisti ma rivela un volto autentico della città. Visita della Basilica di Santa Maria della Sanità, un autentico museo della pittura napoletana del XVII secolo, con preziosi quadri e opere di Luca Giordano e Andrea Vaccaro. Pranzo libero. Nel pomeriggio, visita del nuovissimo Museo dell’Acqua. Si tratta di un percorso che si snoda sotto il livello del suolo, nella Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta.Un museo unico ed insolito al quale si accede con un “ascensore archeologico” che scende tra le pareti di tufo fino a 35 metri, per arrivare al “decumano maggiore”, dove fino al VI secolo d.C. esisteva un tempio dedicato a Diana. Da qui è possibile ammirare le antiche cisterne con graffiti e mosaici di epoca romana. In particolare il visitatore sarà introdotto alle cisterne dell’Acquedotto Bolla: la cosiddetta “Cisterna dell’anguilla“, la più piccola delle due, e la “Sala delle Onde”, detta anche la Piscina del Principe poiché si trova esattamente sotto il Palazzo del Principe Gaetano Filangieri d’Arianello. Larga dieci metri, lunga venti per più di cinque di profondità, ha una capacità di 400 metri cubi d’acqua. Il percorso sotterraneo, di circa un chilometro, è arricchito da giochi di luci, suoni rilassanti e pannelli multimediali interattivi che illustrano la storia dell’Acquedotto. Cena in ristorante sul lungomare di Napoli, di fronte al Castel dell’Ovo con sfizzi Napoletani, Pizza e Babà. Rientro in hotel per il pernottamento.
• 3 GIORNO: NAPOLI
Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla scoperta di alcuni tra i monumenti più significativi della città, spesso non inclusi nelle visite guidate classiche. Attraversando il cuore di Napoli scopriremo, accanto ai monumenti più blasonati, quelli meno noti ma che conservano opere di inestimabile valore e ci raccontano storie di personaggi illustri che hanno fatto di questa città uno scrigno di tesori. Proseguimento a piedi, attraversando il cuore pulsante della città da Piazza del Gesù, il Monastero di Santa Chiara e il suo chiostro sublime sino alla meravigliosa San Domenico Maggiore, complesso monumentale che costituisce un’esperienza assai suggestiva perché ci permette di attraversare otto secoli tra arte, storia, cultura e fede. In questo complesso, uno dei monumenti più importanti del Centro storico napoletano, hanno lasciato traccia San Tommaso d’Aquino, Giordano Bruno, Tommaso Campanella, Tiziano, Michelangelo, Caravaggio, Raffaello, Giuseppe de Ribera, Tino di Camaino, Francesco Solimena, Luca Giordano, Luigi Vanvitelli, Domenico Vaccaro, Cosimo Fanzago, Mattia Preti e una moltitudine di altri artisti noti e meno noti. Il complesso monumentale si trova nel bel mezzo del centro storico di Napoli dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, tra il Decumano inferiore e quello maggiore. Fin dal Rinascimento ha rappresentato un polo rilevante per la storia della città grazie anche alla scelta dei sovrani aragonesi di elevare la chiesa di San Domenico a pantheon dinastico: qui infatti tuttora è possibile ammirarne le sepolture, le cosiddette Arche aragonesi. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento della visita con il Duomo di Napoli, al quale si giungerà attraversando la famosissima “strada dei presepi”, colorata e suggestiva in ogni stagione dell’anno. Proseguimento con la visita della Galleria Borbonica, uno dei percorsi del circuito della Napoli Sotterranea più affascinanti e suggestivi della città. Vanto dell’ingegneria civile borbonica, il tunnel si estende sotto la collina di Pizzofalcone, nei pressi di Palazzo Reale. Fu il re Ferdinando II di Borbone ad avviarne la realizzazione, nel 1853. I lavori durarono tre anni ma l’opera, che si snoda attraverso grandi ambienti dal valore architettonico immenso, non fu mai completata e si fermò nel cortile alle spalle del colonnato di Piazza del Plebiscito. Durante gli scavi vennero portati alla luce vecchie cave di tufo, imponenti cisterne a servizio della rete idrica sotterranea e tratti di percorso di epoca greca e romana. Durante il periodo bellico, tra il 1939 e il 1945, la Galleria fu utilizzata come rifugio antiaereo per migliaia di napoletani e in seguito, fino agli anni ’70, come Deposito Giudiziale Comunale, dove veniva immagazzinato tutto ciò che era stato estratto dalle macerie a seguito dei bombardamenti, oltre al materiale recuperato da crolli, sfratti e sequestri. Tra i diversi interventi che hanno interessato la Galleria Borbonica vi è soprattutto quello del restauro e dell’esposizione delle auto e moto d’epoca rinvenute sotto cumuli di detriti, insieme a statue di epoche diverse. Cena in ristorante tipico con menù napoletano, per riscoprire i sapori autentici della città. Rientro in hotel per il pernottamento.
• 4 GIORNO: NAPOLI
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e passeggiata lungo l’elegante quartiere di Chiaia, arrivo in piazza del Plebiscito, salotto buono della città. Visita di Galleria Umberto e di uno dei gioielli di Napoli, il Teatro San Carlo. Con una guida interna al teatro si potrà ammirare il teatro più bello del mondo. Il San Carlo è il più antico teatro d’opera in Europa e del mondo ancora attivo, essendo stato fondato nel 1737 per volontà di Carlo di Borbone. Sosta per assaggiare la celebre e deliziosa “sfogliatella” presso lo storico caffè “Gambrinus”, realizzato in elegante stile liberty. Proseguimento con le Stazioni dell’Arte”, complesso artistico-funzionale composto da fermate della metropolitana di Napoli in cui è stata prestata particolare attenzione a rendere gli ambienti belli, confortevoli ed efficienti. Si visiterà la nuovissima Fermata Duomo, una particolare struttura in equilibrio tra moderno e antico; durante gli scavi per la costruzione della stazione sono state infatti ritrovate eccezionali scoperte archeologiche che si trovavano sotto metri e metri di terra e che hanno riportato alla luce la città antica. La nuova stazione Duomo della Linea 1 della metropolitana di Napoli è una delle più belle al mondo grazie al progetto dell’archistar Massimiliano Fuksas e dalla moglie Doriana Mandrelli. Si proseguirà con la stazione Toledo, premiata come la più impressionante d’Europa dal quotidiano “The Daily Telegraph”. Al termine partenza per il rientro con arrivo previsto in serata.


 PRENOTA PRIMA entro il 30 settembre: € 510 + q.i. 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 540 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 20

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 120

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Auricolari per tutta la durata del tour – Hotel 4 stelle – Cena in hotel – Cena con pizza e sfizzi sul Lungomare – Cena in ristorante tipico con menu napoletano – Bevande incluse ½ minerale e ¼ vino – Guide locali come da programma – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingressi ** Miglio Sacro € 13,00, Museo dell’Acqua € 8,00, Complesso monumentale di Santa Chiara € 6,00, Complesso monumentale di San Domenico € 5,00,  Galleria Borbonica € 10,00 – Tassa di soggiorno – Biglietto metropolitana – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” ** Soggetti a riconferma

dal 29 ottobre al 01 novembre – € 410

PRAGA

Magiche atmosfere nel cuore della Mitteleuropa
Magica, leggendaria, kafkiana e misteriosa. La più intima tra le capitali europee, regala il meglio di sé nella stagione autunnale, quando i colori del cielo rendono ancora più romantici ed affascinanti gli edifici del centro storico che racconta una storia antica dove il medioevo, il barocco e l’art nouveau hanno saputo convivere e integrarsi in un susseguirsi di scorci di incredibile bellezza. Le suggestioni del Ponte Carlo con le sue statue dominato dal profilo del Castello vi regaleranno un autentico sortilegio d’autunno.

• 1 GIORNO: MONACO – PRAGA
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per la Germania. Arrivo a Monaco, capoluogo della Baviera e città dai mille volti. Grazie alle residenze reali, agli immensi parchi, ai suoi musei, alle sue chiese barocche e rococò, al folclore bavarese ancora molto vissuto, è considerata la città più importante della Germania meridionale. Tempo a disposizione per una passeggiata nell’animato centro storico e per il pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per la Repubblica Ceca. Arrivo a Praga in serata. Sistemazione, cena e pernottamento in hotel.
• 2 GIORNO: PRAGA
Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita guidata della città, centro politico e culturale della Boemia e dello Stato ceco da oltre 1100 anni. Tra i suoi soprannomi vanno ricordati “la madre delle città”, “la Città delle cento torri” e “la Città d’oro”. Partendo dalla zona del castello, che racchiude la splendida cattedrale di San Vito, nonché il celebre Vicolo d’oro e il Palazzo Reale, si scenderà verso l’elegante quartiere di Malá Strana, autentico gioiello del periodo barocco. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento della visita con il celebre ponte Carlo e l’animata Karlova, ricca di caffè e negozi. Cena e pernottamento in hotel.
• 3 GIORNO: PRAGA
Prima colazione in hotel. In mattinata visita guidata dello Staré Mĕsto, la città vecchia che è uno dei quartieri più antichi di Praga, costituito da strade e vicoli pregni di storia ed emozioni a ogni curva e incrocio, con il celebre Orologio, la medievale Torre delle Polveri, la curiosa chiesa di Tyn e lo Josefov, il misterioso quartiere ebraico. Pranzo libero. Nel pomeriggio tempo libero a disposizione per le attività individuali e per lo shopping. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
• 4 GIORNO: PRAGA – REGENSBURG
Prima colazione in hotel. Partenza per la Germania. Arrivo a Regensburg e tempo libero per una passeggiata in città, allegra e ricca di fascino, il cui centro storico conserva importanti vestigia di epoca romana, il grandioso Duomo gotico di St. Peter, diverse case a graticcio e l’imponente ponte sul Danubio. Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per il rientro in Italia. Arrivo previsto in serata.


 PRENOTA PRIMA entro il 10 settembre: € 380 + q.i. 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 410 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 15

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 120

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Hotel 4 stelle – Cene in hotel – Guide locali come da programma – Auricolari per tutta la durata del tour – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingresso al Duomo e al Vicolo d’Oro: € 10,00 – Tassa di soggiorno – Bevande ai pasti – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

dal 28 ottobre al 01 novembre – € 685

PERIGORD DA FAVOLA

La bella e la Bestia Leggende, amori, e “bonne vivre” in terra di Francia
Non un viaggio ma una favola, luoghi incantati, borghi magici dove la Dordogna con le sue acque impetuose gorgoglia e canta; Conques, set della Bella e la Bestia, Domme, la bastide dei templari, le Puy en Velay con la cattedrale UNESCO e la storica Rocamadur con la sua spettacolare falesia. Il sortilegio di Sarlat, per passeggiare nel medioevo e la cattedrale della preistoria, un itinerario d’autore tra storia, natura, e prodotti gourmet assolutamente unica ed imperdibile.

• 1 GIORNO: LE PUY-EN-VELAY
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per la Francia attraversando la Val di Susa e il traforo del Frejus. Pranzo libero lungo il percorso. Arrivo a Le Puy-en-Velay. Punto di partenza fin dal Medioevo della famosa Via Podiensis, uno dei percorsi per Santiago de Compostela, questa città è un importante luogo di pellegrinaggio, con la sua cattedrale e l’Hôtel-Dieu inseriti nel patrimonio mondiale dell’UNESCO. Visita guidata della città. Costruita ai piedi della Rocca della Corneille, imponente cima vulcanica che domina il centro storico, la Cattedrale di Notre-Dame è una notevole testimonianza dell’arte romanica con influenze carolingie, bizantine e moresche. A questo magnifico edificio dell’XI e XII secolo si accede da pittoresche strade in pendenza che partono dalla città bassa e da un’ampia scalinata di 134 gradini. In cima alla Rocca di Corneille, la statua di Notre-Dame de France, , realizzata nel XIX secolo con i cannoni in ghisa della Battaglia di Sivastopoli, offrirà dalla sua piattaforma una splendida vista sui tetti rossi della città! Al termine della visita, sistemazione, cena e pernottamento in hotel.
• 2 GIORNO: CONQUES – RODEZ – ESTAING – FIGEAC
Prima colazione in hotel. Partenza per Conques. Situato alla confluenza di due fiumi, su un pendio a forma di anfiteatro naturale nei pressi della Valle del Lot, il piccolo centro offre un patrimonio ricco di storia, tradizioni e vita culturale. Alla fine del secolo VIII, l’eremita Dadon scelse questo luogo per ritirarsi in solitudine. Nacque così un monastero benedettino, che divenne meta di pellegrinaggio e tappa fondamentale sul Cammino per Santiago di Compostela quando le reliquie di Sainte Foy furono portate da Agen nel 866. Intorno sorse un villaggio, che si è mantenuto intatto nei secoli. Il tesoro di Sainte Foy è tutt’oggi considerato un capolavoro dell’oreficeria medievale, anche per via della presenza della cosiddetta A di Carlomagno: si tratta di un reliquiario donato dall’imperatore a testimonianza della primaria importanza del monastero. Sentirsi in una favola non è mai stato così facile: basta passeggiare per le vie di questo villaggio francese per immergersi in un’atmosfera magica, straordinaria. Conques ha un fascino antico, medievale: le case del paesino rispecchiano appieno quella che è la tradizione e l’essenza medievale: sono infatti fatte interamente di pietra e caratterizzate da facciate in graticcio, proprio come nel celebre cartone Disney “La Bella e la Bestia”, che proprio qui è stato ambientato. Visita guidata del borgo e del complesso abbaziale. Pranzo libero. Proseguimento per Rodez, visita del centro storico caratterizzato dalla bella cattadrale di Notre-Dame, i cui lavori durarono sedici anni e si conclusero nel 1526. La chiesa – lunga 102 metri, larga 36 e alta 30 – rappresenta il principale luogo sacro di matrice cattolica ed è stata dichiarata nel 1862 “monumento storico di Francia”: si tratta di un autentico capolavoro dell’arte gotica, il cui impianto strutturale in pietra arenaria rosa è nobilitato dall’imponente campanile in gotico fiammeggiante alto ben 87 metri, corredato di due torri laterali che sembrano cingere l’intero apparato, costituito all’interno da uno jubè in pietra e stalli in legno di quercia in aggiunta a una cassa d’organo seicentesca. Proseguimento per Estaing, piccolo borgo medievale che riposa all’ombra di un maestoso castello, nel quale si incrociano elementi architettonici in stile romanico, gotico, fiammingo e rinascimentale. Il paese si affaccia sul fiume Lot, ed è particolarmente conosciuto per il ponte che attraversa il corso d’acqua: è infatti patrimonio mondiale dell’UNESCO come una delle vie d’accesso al Cammino di Santiago di Compostela. Sistemazione in hotel a Figeac, cena e pernottamento.
• 3 GIORNO: ROCAMADUR – DOMME – LA ROQUE GAGEAC – SARLAT
Prima colazione in hotel. Partenza alla scoperta del Périgord Noir, una delle regioni più affascinanti di Francia, terra di grandi eccellenze, offre il miglior Foie Gras, nonché il tartufo nero più pregiato, delle profumatissime noci e formaggi per palati ricercati. Arrivo a Rocamadur, arroccata sui fianchi della parete rocciosa che domina il canyon dell’Alzou, la città medioevale di Rocamadour sembra sfidare la legge di gravità: dal dodicesimo secolo le sue torri, le sue case e le sue chiese resistono aggrappate alla roccia, le leggende e i misteri di questo luogo contribuiscono al fascino unico del borgo antico e del castello. La basilica e la cripta di Saint-Amadour sono inserita nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO per l’appartenenza al cammino di Santiago di Compostela.Proseguimento per Domme, tipica bastide, sulla sommità di un colle, chiusa tra le sue mura, prigione dei Templari e villaggio sospeso nel tempo. Visita del villaggio a bordo di un simpatico trenino turistico. Pranzo tipico in ristorante. Proseguimento per la Roque Gageac, insignito del prestigioso riconoscimento di “uno dei borghi più belli di Francia”. Adagiato fra le acque della Dordogne e una falesia, il villaggio è un perfetto esempio della tipica arte case di pietra, coperte da tetti in ardesia, regalano una delle immagini più belle e caratteristiche della Francia. Imbarco e navigazione lungo la Dordogna a bordo di una Gabarre, tipica imbarcazione. Partenza per Sarlat considerata una delle più belle ed affascinanti località, stupefacente nel suo impianto medievale, offre al visitatore la rara possibilità di respirare un’altra epoca.Cena in ristorante e pernottamento.
• 4 GIORNO: SARLAT-GROTTE DI LASCAUX-COLLONGES-LA-ROUGE-CLERMONT-FERRAND
Prima colazione in hotel. Partenza per la grotta di Lascaux. Scoperta nel 1940, apparve subito come uno dei maggiori ritrovamenti artistici dell’età paleolitica. Sulle pareti, ma in particolare sul soffitto, sono rappresentati centinaia di animali, dai buoi ai cavalli, dai bisonti agli stambecchi, ecc. Se si considera che queste pitture giunte fino a noi hanno un’età compresa tra i 15.000 e i 20.000 anni, si può ben valutare l’eccezionalità di questi ritrovamenti. Ma se queste pitture sono sopravvissute lo si deve anche ad altre circostanze. Molto probabilmente queste grotte, per effetto di movimenti tellurici o simili, sono rimaste occluse per millenni. Ciò ha determinato una specie di conservazione “sotto vuoto” delle caverne, nelle quali l’assenza delle variazioni climatiche e atmosferiche ha prevenuto il deterioramento delle pitture. Il problema si è invece ripresentato oggi con maggior problematicità: l’accesso e la visita a queste grotte rischia infatti di produrre tutti quei danni che finora sono mancati. Così che si è reso necessario impedire l’ingresso alle grotte. Proseguimento per Collonges-la-Rouge, borgo medievale classificato fra i Borghi più belli di Francia situato nella regione della Nuova Aquitania. Antica roccaforte dei conti di Turenne, è caratterizzata da edifici in arenaria rossa e tetti in ardesia.Al termine proseguimento per Clermont-Ferrand, capoluogo dell’Alvernia. Sistemazione in hotel per la cena e il pernottamento.
• 5 GIORNO: CLERMONT-FERRAND – LIONE
Prima colazione in hotel. Partenza per Lione, antica città romana situata alla confluenza del Rodano con la Saone e oggi vivace centro economico e commerciale. Visita della Vieux Lyon, la sorprendente parte medievale della città, caratterizzata dalla bella cattedrale di St. Pierre e dagli antichi palazzi, costruiti in un susseguirsi di cortili che formano ancora oggi un autentico affascinante labirinto. Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per il rientro in Italia, previsto in tarda serata.


 PRENOTA PRIMA entro il 10 settembre: € 640 + q.i. 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 685 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 25

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 160

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Hotel 3/4 stelle – Cene in hotel – Pranzo in ristorante tipico a Domme – Trenino turistico a Domme – Auricolari per tutta la durata del tour – Guide locali come da programma – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingressi**:Cattedrale di Rodez € 7,00 – Cattedrale Le Puy en Velay € 3,00 – Tesoro di Sainte di Foy € 9,00 – Grotte di Lascaux: € 12,00 – Navigazione sulla Dordogna €7,00 –Tasse di soggiorno – Bevande ai pasti – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

**Soggetto a riconferma

dal 28 ottobre al 01 novembre – € 1080

TOUR DELL’ANDALUSIA

MAGICHE NOTTI D’ALHAMBRA
Un affascinante viaggio in una terra meravigliosa, punto di incontro di diverse culture e tradizioni, un ponte perfetto tra Oriente e Occidente. I magici gorgoglii delle fontane dell’Alhambra vi faranno vivere un sogno da mille e una notte. Perdersi tra i fioriti patios dell’affascinante Cordoba e l’intreccio delle mille colonne della Mezquita attraversando lo scenario selvaggio dei “pueblos blancos” si giungerà all’imperdibile Ronda che vi regalerà panorami mozzafiato tra l’antica Plaza de Toros e la gola del Tajo. Dalla montagna al mare, l’Andalusia vi ruberà il cuore: i suoi colori, i profumi, il flamenco e il sole vi regaleranno un viaggio indimenticabile.

• 1 GIORNO: MALAGA – GRANADA
Ritrovo dei partecipanti in primissima mattinata e transfer con autobus privato all’aeroporto di Milano Malpensa. Procedure d’imbarco su volo Easyjet per Malaga delle ore 06.45. Arrivo alle ore 09.20.. Incontro con la guida e trasferimento a Granada città che raggiunse il suo massimo splendore tra il 1344 e il 1396 quando venne istituita la capitale del Regno islamico di Nasrid. Maomettani, ebrei e cristiani vissero insieme pacificamente favorendo lo sviluppo della letteratura, dell’arte e della scienza in questo luogo. Pranzo libero. Visita dell’Alhambra, una delle meraviglie del mondo moderno. Fu Muhammad ibn Nasr, capostipite della dinastia nastrita, a fare erigere Alhambra, una volta entrato a Granada nel 1238. Alhambra è una vera città dentro la città, costruita per essere autonoma rispetto a Granada, con botteghe, abitazioni, moschee e ogni servizio indipendente dalla città andalusa. L’Alcazaba, una delle più antiche sezioni dell’intera cittadella, era la zona militare dell’Alhambra, la roccaforte difensiva posta a sorveglianza dei raffinatissimi palazzi reali. Proseguimento della visita con i meravigliosi giardini di Generalife, che con le sue eleganti fontane potrebbero essere l’ambientazione perfetta per una delle favole de “Le mille e una notte”. Qui i sovrani si ritiravano per rilassarsi e oziare durante i periodi di riposo. Sistemazione in hotel per cena e pernottamento.
• 2 GIORNO: CORDOBA – SIVIGLIA
Prima colazione in hotel. Partenza per Cordoba, dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità, che racchiude al suo interno diverse culture sviluppatesi nel corso della storia. Pranzo libero. Visita guidata alla moschea, considerata una delle più belle in tutto il Paese. Si prosegue verso il quartiere ebraico e la parte antica della città, per ammirare le splendide architetture cittadine e le tradizionali, incantevoli case andaluse. Proseguimento per Siviglia, capoluogo dell’Andalusia e città ricca di storia e fascino, tutelata in qualità di Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Il patrimonio artistico di Siviglia vanta un centro storico medievale, che sorge intorno al tranquillo fiume Guadalquivir, formato da tortuosi e stretti vicoli, e quartieri aristocratici, ricchi di cortili e di piazzette nascoste. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
• 3 GIORNO: SIVIGLIA
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e visita della città con la Cattedrale di Santa Maria della Sede di Siviglia, la più grande cattedrale gotica del mondo. L’edificio, con la sua imponenza, fu costruito a dimostrazione del benessere della città, dopo essere diventata un importante centro commerciale. L’interno di questa cattedrale è strutturato come quello di una basilica, ma il suo perimetro segue quello tipico delle moschee arabe. A seguire Torre della Giralda, antico minareto almohade; l’Alcazar, storico palazzo reale che in realtà è un complesso monumentale che comprende edifici per una superficie totale di 17.000 metri quadri e un giardino di 7 ettari; la Casa di Pilatos, il più sontuoso palazzo di tutta la città, realizzato con uno stile rinascimentale italiano misto a quello Mudejar. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento della visita con la Plaza de Toros, la Torre dell’oro, ultima grande opera che i musulmani lasciarono nella città, la scenografica Piazza de España e l’antistante Parco Maria Luisa. La piazza è di forma semicircolare e rappresenta l’abbraccio della Spagna e delle sue antiche colonie; guarda verso il fiume Guadalquivir e simboleggia la strada da seguire per l’America. La piazza è decorata in mattoni a vista, marmo e ceramica, che danno un tocco rinascimentale e barocco alle sue torri. Al termine della visita rientro in hotel, cena e pernottamento.
• 4 GIORNO: SIVIGLIA – RONDA
Prima colazione in hotel. Partenza per Ronda attraversando il meraviglioso scenario dei “pueblos blancos”. Arrivo a Ronda, splendida città che si erge in un luogo impressionante, una gola di circa 300 piedi chiamata El Tajo che divide la città. Gli scrittori Ernest Hemingway, Rainer Maria Rilke, James Joyce, Jorge Luis Borges e J. Ramón Jiménez sono rimasti ammaliati dalla bellezza aspra e vertiginosa di Ronda e le hanno dedicato parole d’amore. Pranzo libero. Visita guidata della città vecchia dove si potranno ammirare alcuni tra i più bei palazzi della città e l’Arena, autentico capolavoro settecentesco, totalmente in pietra, considerata una tra le più belle e le più antiche della Spagna. Proseguimento della visita con la Chiesa di Santa Maria la Mayor, che unisce in unico edificio l’arte gotica e quella barocca. A seguire, visita del Palazzo Don Bosco, ubicato nella gola della città, dal quale si potrà godere di uno spelndido panorama. Una volta raggiunto il Mirador de Ronda il visitatore rimarrà senza fiato per lo spettacolare panorama della Serranía de Ronda, una verde vallata incorniciata da aspre montagne in lontananza. Non può mancare una sosta al Puente Nuevo, simbolo di Ronda risalente al settecento che domina sull’impressionante voragine scavata dal Guadalevìn. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
• 5 GIORNO: MALAGA
Prima colazione in hotel. Partenza per Malaga, spensierata e vivace città di mare dalla vocazione portuale. Fondata dai Fenici, durante l’epoca romana Malaga ha goduto il privilegio di essere una città confederata di Roma, per poi vivere la sua epoca d’oro durante la dominazione araba. Giro panoramico della città, dominata dalla Cattedrale de la Encarnación. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il disbrigo delle pratiche d’imbarco. Partenza con volo Easyjet delle ore 13.55 per Milano con arrivo alle ore 16.30 Milano Malpensa, trasferimento in autobus privato alle località di partenza.


 PRENOTA PRIMA entro il 27 agosto: € 1040 + q.i. 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 1080 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 35

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 210

LA QUOTA COMPRENDE: Volo Easyjet Milano/Malaga a/r – Bagaglio 23 kg – Transfer da/per l’aeroporto – Autobus GT – Hotel 4 stelle – Cene in hotel – Guide locali come da programma – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Pacchetto ingressi obbligatorio € 80,00**: Alhambra e Generalife di Granada, Moschea di Cordoba, Cattedrale e Giralda di Siviglia, Arena e S. Maria del Bosco a Ronda –Bevande ai pasti – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

**Soggetto a riconferma***Al momento dell’iscrizione verrà richiesta la copia della carta di identità

dal 23 al 24 ottobre – € 220

WEEK-END AL LAGO DI BRAIES

Un Passo dal Cielo, dove la montagna diventa poesia
Un week end alla scoperta di luoghi leggendari che l’uomo e la natura hanno forgiato rendendoli unici e indimenticabili. I colori e le luci d’autunno, le mille sfumature d’oro e rosso rendono la selvaggia bellezza del Lago di Braies una favola moderna. Passeggiando intorno al Lago, ascoltando il canto della montagna e la melodia delle acque scoprirete la vera essenza delle Dolomiti, patrimonio Unesco e luoghi del cuore.

• 1 GIORNO: TRENTO – ABBAZIA DI NOVACELLA – BRUNICO
Nella prima mattinata, ritrovo dei partecipanti e partenza per Trento. Visita del centro cittadino. Circondato come un gioiello dalle montagne, la cittadina cattura l’attenzione per il suo tipico fascino alpino. Il panorama naturale abbraccia la città quasi a voler conservare intatti i suoi preziosi tesori storici, custoditi da secoli di lunga storia: gli antichi palazzi rinascimentali conservano gli originali colori pastello ed i tipici balconi in legno sono chiari segni di un’architettura unica, Rinascimento italiano e architettura del periodo degli Asburgo. Il centro città, un tempo era circondato da una fitta cerchia di alte mura merlate e fornite di torricelle, collegate direttamente al Castello del Buonconsiglio ed estese fino all’Adige, baluardo naturale del territorio Una parte di esse è tutt’oggi visibile in Piazza Fiera. Pranzo libero. Nel pomeriggio, proseguimento per l’abbazia Novacella dei canonici agostiniani, un convento a tutt’oggi attivo e vivace. Fondato dal Vescovo di Bressanone nell’anno 1142, il convento offrì ospitalità ai pellegrini diretti a Roma o verso la Terra Santa. Grazie alla scuola conventuale e al profondo interesse per la scienza e l’arte, l’abbazia di Novacella divenne in breve tempo un centro spirituale e culturale noto in tutta Europa. Ne sono testimoni ancora oggi la ricca biblioteca e le svariate attività di formazione del Convitto e del Centro Convegni. L’Abbazia è considerata uno dei conventi più maestosi e meglio conservati del Tirolo. Visita guidata e degustazione dei rinomati vini in un ambiente caratteristico e tradizionale. Al termine partenza per Brunico, centro principale della Val Pusteria, graziosa cittadina dal cuore medievale, con le antiche mura in parte conservate. Passeggiata nel centro cittadino. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.
• 2 GIORNO: SAN CANDIDO – LAGO DI BRAIES – ORTISEI
Prima colazione in hotel. Partenza per il lago di Braies, attraverso la valle omonima: sito nella parte settentrionale del Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies, è visitato ogni anno da numerosi turisti, attratti dal colore blu intenso delle sue acque. Sosta sulle rive del lago, immersi nello scenario delle pareti rocciose della Croda del Becco. Proseguimento per San Candido e tempo libero per il pranzo ed una passeggiata nel centro storico del borgo. La storia della città risale a epoche remote: nel 769 il duca Tassilo III donò questo territorio a un abate benedettino affinché vi fondasse un convento, per poter cristianizzare gli abitanti della zona. Di quel periodo storico oggi rimane il Duomo romanico che domina il centro della cittadina e rappresenta uno dei monumenti più belli del Tirolo. Nel pomeriggio proseguimento per Corvara attraversando il Passo Gardena. Arrivo ad Ortisei, passeggiata nel centro caratterizzato dalla chiesa di San Udalrico, al cui interno si trovano dipinti, sculture e la cappella del Sacro Cuore, e da una zona pedonale costellata da bar e negozietti di souvenir dove è possibile acquistare tipiche sculture in legno, opere di veri e propri maestri di artigianato artistico. Partenza per il rientro. Arrivo previsto in serata.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 220 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 10

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 35

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Hotel 3/4 stelle – Visita guidata e degustazione di due vini all’Abbazia di Novacella – Cena in hotel – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingresso***: Abbazia di Novacella € 8,00 – Bevande ai pasti – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” *** Soggetta a riconferma

Dal 16 al 17 ottobre – € 250

LA VIA DEL PROSECCO

Bollicine d’autore, sulla “via del prosecco” tra ville e cantine
Un percorso frizzante alla scoperta delle bollicine più trendy del momento. Le colline di Valdobbiadene, ultime arrivate nella lista del Patrimonio Unesco in Italia, non affascinano solo per il loro prodotto di eccellenza ma affascinano con un territorio dai panorami mozzafiato, colline aguzze ricoperte da un mare di viti, non solo, alcune località come il Mulinetto della Croda e l’abbazia di Follina impreziosiscono un percorso già di per sé unico. La visita di una delle cantine più prestigiose con degustazione e il pranzo in ristorante con menù d’autore completano la giornata. Ma non è finita qui, vi aspettano Treviso, bella e godereccia patria del tiramisù e la romantica Asolo.

• 1 GIORNO: TREVISO – ASOLO
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per il Veneto. Arrivo a Treviso, incontro con la guida e visita del centro storico partendo dal cuore della città: Piazza dei Signori, dove si affacciano il Palazzo dei Trecento e la Torre civica. Proseguimento della visita con l’elegante Loggia dei Cavalieri, decorata con scene cavalleresche, la Cattedrale, che al suo interno custodisce gli affreschi del Pordenone e la pala con l’Annunciazione del Tiziano, la chiesa domenicana di San Nicolò e la Sala del Capitolo, affrescata da Tommaso da Modena, nonché le chiese medievali di San Francesco e Santa Lucia. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento alla volta di Asolo. Definita da Giosuè Carducci la Città dei cento orizzonti, Asolo è uno dei centri storici più suggestivi d’Italia. Raccolta entro le antiche mura che si diramano dalla Rocca del XII secolo, conserva in ogni scorcio testimonianze della sua millenaria storia. Luogo di fascino sui dolci colli asolani, la cittadina fu meta di poeti e scrittori, artisti e viaggiatori, che qui trovarono ispirazione ed armonia. Tra questi il poeta inglese Robert Browning, la Divina del teatro Eleonora Duse, il compositore Gian Francesco Malipiero, la scrittrice e viaggiatrice inglese Freya Stark. Visita guidata del centro storico. Al termine proseguimento per Cittadella, sistemazione, cena e pernottamento in hotel.
• 2 GIORNO: VIA DEL PROSECCO
Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita della VIA DEL PROSECCO, un percorso di 33 chilometri, il primo del genere ad essere inaugurato in Italia nel 1966, che si snoda tra Valdobbiadene e Conegliano, tra pievi, eremi, antiche abbazie, torri di avvistamento medievali e cantine. Sosta al Molinetto della Croda, situato nella Valle del Lierza, uno degli angoli più suggestivi della Marca Trevigiana. Caratteristico esempio di architettura rurale del XVII secolo, l’edificio fu costruito a più riprese. Le fondazioni della primitiva costruzione poggiano sulla nuda roccia, appunto la “croda” della montagna. Il vecchio mulino macinò l’ultima farina nel 1953 ed è stato poi sottoposto a scrupolosi interventi di restauro. Al piano terra è stata fedelmente ricostruita la macina, ora resa di nuovo funzionante. Proseguimento per Cison di Valmarino, incantevole borgo della Marca Trevigiana, e tempo libero per una passeggiata. Proseguimento per la visita dell’Abbazia di Follina, uno dei più rilevanti esempi di architettura tardo-romanica presente nella Marca. Eretta su una precedente edificazione benedettina nel XII secolo e rivista in epoca cistercense, l’attuale basilica conserva all’interno la grande ancona lignea di stile neogotico costruita da maestranze veneziane nel 1921, copia perfetta dell’originale ancona presente alla chiesa di S. Zaccaria di Venezia. Essa accoglie la statua in arenaria della Madonna del Sacro Calice da sempre oggetto di venerazione e pellegrinaggio da parte di migliaia di fedeli provenienti da tutta Italia. Splendido, inoltre, il chiostro eretto nel 1268 e perfettamente conservato. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per Valdobbiadene e visita di Villa Sandi, in stile palladiano del 1622, capace di accogliere i visitatori nelle sue sale adornate da stucchi e bassorilievi e caratterizzate da lampadari in vetro di Murano risalenti al 1700. La visita si snoda lungo una parte dei 1,5 Km di gallerie sotterranee ubicate all’interno della tenuta, in parte risalenti al 1700 e in parte costruite durante la prima guerra mondiale. Al termine degustazione di vino. Al termine partenza per il rientro, previsto in serata.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 250 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 10

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 35

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Hotel 4 stelle Cena in hotel Pranzo tipico sulla Via del Prosecco Visita e degustazione a Villa Sandi Guide locali come da programma Auricolari per tutta la durata del tour – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Tassa di soggiorno – Bevande ai pasti – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

dal 09 al 10 ottobre – € 260

WEEK-END NEL CHIANTI

Greve in Chianti, Castello di Brolio, Monteriggioni, Colle Val d’Elsa, San Gimignano, Certaldo
Vigneti, ulivi e antiche pievi. Il Chianti è uno dei luoghi più suggestivi d’Italia. Tra Firenze e Siena si estendono, tra pittoreschi paesini e uliveti, un’infinità di filari di sangiovese, il vitigno che rappresenta la base del miglior vino Chianti. L’Europa è ricca di aree vinicole di grande fascino ma nessuna di queste terre unisce paesaggio, storia, letteratura, arte, qualità della vita e “capolavori enologici” come il Chianti in Toscana. Un paesaggio che in autunno s’infiamma di colori e di sapori, torri medievali che bucano il cielo e castelli dove l’antica aristocrazia Toscana ha trasformato le bucoliche residenze in occasioni di visita e di degustazioni del più antico e amato vino “made in Italy”.

• 1 GIORNO: GREVE IN CHIANTI – CASTELLO DI BROLIO – MONTERIGGIONI – POGGIBONSI
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per la Toscana. Arrivo a Greve in Chianti, caratterizzata dai famosi vigneti del Chianti che hanno fatto il giro del mondo su foto e cartoline e sono ben visibili persino prima di oltrepassare i confini del paese. Tempo libero per una passeggiata nel centro storico, caratterizzato dalla rinomata Piazza, dove si respira quella tipica atmosfera dei borghi chiantigiani. Passeggiando per le strade calme e tranquille di questa piccola, ma piuttosto indaffarata cittadina, non si crederebbe mai che in passato sia stata coinvolta nella secolare faida tra Firenze e Siena. Light lunch in tipica macelleria o tipico agriturismo. Nel pomeriggio proseguimento lungo la strada del Chianti con sosta fotografica a Radda in Chianti e Gaiole in Chianti. Arrivo a Gaiole in Chianti e visita guidata del Castello di Brolio: maniero, più volte ricostruito e modificato che porta i segni delle più diverse epoche: dai bastioni fortificati di stampo Medievale, agli inserimenti del Romanico e del Neogotico, sino alle specificità dell’Ottocento toscano. In una successione continua di colori e sfumature, tra morbide colline, valli vellutate e fitti boschi di querce e castagni, il Castello troneggia al centro dei terreni dell’azienda Ricasoli, la più estesa della zona del Chianti Classico. Sono 1.200 gli ettari totali, di cui 240 di vigneti e 26 coltivati a ulivo. Degustazione di vini in cantina. Proseguimento per Monteriggioni e breve sosta per ammirare la splendida cerchia muraria del perimetro di 570 metri perfettamente conservata così come Dante la vide e descrisse nel celebre canto dell’Inferno. Al termine trasferimento nei dintorni di Poggibonsi. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
• 2 GIORNO: COLLE VAL D’ELSA – SAN GIMIGNANO – CERTALDO
Prima colazione in hotel. Partenza per Colle Val d’Elsa, conosciuta soprattutto per la sua produzione di cristallo, che vanta una splendida vista sulla Toscana, un’atmosfera medievale, e un bellissimo Duomo. Attraversata dall’antica via Francigena, è stata animata da pellegrini e viaggiatori, che si fermavano a riposare ai piedi delle sue caratteristiche case-torri. In tutto il paese, infatti, svettano queste costruzioni che un tempo erano abitate e che oggi contribuiscono a creare un profilo unico alla cittadina. Una di queste torri, poi, si distingue per essere stata la casa dell’artista Arnolfo di Cambio, scultore e architetto, allievo del celebre Nicola Pisano. Proseguimento per San Gimignano. Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1990, è una delle piccole perle della provincia senese. Città fortificata a metà strada tra Firenze e Siena, è famosa per la sua architettura e per le sue torri medievali che rendono il profilo cittadino davvero unico. Nel periodo più florido, le ricche famiglie di San Gimignano arrivarono a costruire ben 72 torri come simbolo del loro benessere e potere. Di queste oggi ne rimangono 14 che contribuiscono a rendere ancora più affascinante il borgo. Tempo libero per il pranzo e per una passeggiata. Proseguimento per Certaldo e passeggiata in un borgo medievale tra i più suggestivi della Toscana e della Val D’Elsa che ha conservato un’atmosfera magica d’altri tempi. Certaldo è nota per aver dato i natali a Giovanni Boccaccio. Rientro via Montespertoli, una delle principali zone di produzione di vino ed olio d’oliva della Toscana, famosa per gli eleganti castelli e le sontuose ville dimore delle nobili famiglie che hanno abitato il centro. Partenza per il rientro, previsto in serata.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 260 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 10

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 35

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Hotel 3/4 stelle – Cena in hotel – Light lunch in tipica macelleria o tipico agriturismo – Visita e degustazione al Castello di Brolio – Guide locali come da programma – Auricolari per tutta la durata del tour – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Tassa di soggiorno – Bevande ai pasti – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

dal 08 al 10 ottobre – € 380

SUL CAMMINO DI DANTE

Il treno di Dante dal Tirreno all’Adriatico
Un anniversario speciale, i 700 anni dalla morte del sommo poeta ci regala l’occasione di un viaggio unico e speciale, seguendo le sue orme durante l’esilio si scoprirà l’affascinate castello di Fosdinovo per proseguire nel cuore dell’appennino Tosco-Emiliano, un paesaggio unico ed affascinate punteggiato di borghi, castelli e eremi; per terminare con una novità assoluta, il “Treno di Dante”, che ci trasporterà con un autentico tuffo nel passato alla traversata dal Tirreno all’Adriatico in un paesaggio da fiaba.

• 1 GIORNO: SARZANA – CASTELLO DI FOSDINOVO
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per la Liguria. Arrivo a Sarzana incontro con la guida e visita della città. Situata nel cuore della Lunigiana ha origini antiche ed una storia affascinante. Ospitò, infatti, personalità illustri del calibro di Dante. La storia ci racconta che nel 1306, nella Piazza della Calcandola (oggi Piazza Matteotti) di Sarzana, Dante ricevette l’incarico di procuratore dei Malaspina. Il suggestivo centro storico, fatto di vie strette e casette colorate, si sviluppa tra Porta Parma e Porta Romana, nell’antico tratto della Via Francigena. La cittadina, oltre ad essere una rinomata meta di villeggiatura estiva, vanta chiese e palazzi d’importante carattere storico e scavi archeologici degni di nota. Pranzo libero. Proseguimento per il Castello di Fosdinovo, visita guidata del Castello, caratterizzato da merli, torri altissime, e visibile da ogni dove. Il Castello, ha una notevole importanza storica ed architettonica e vanta sale arredate ed affrescate alla fine del 1800: la Sala d’ingresso, la Sala da pranzo con il grande camino settecentesco e le ceramiche da farmacia del ‘600, la Sala del trono, il grande Salone con gli attigui salotti e la camera del trabocchetto con la sottostante sala delle torture. Si racconta che proprio da questa stanza la marchesa Cristina Pallavicini, donna malvagia e lussuriosa, eliminasse i suoi amanti facendoli cadere nella botola situata ai piedi del letto. E proprio i trabocchetti erano una prerogativa del castello. Nella più antica torre di levante si trova la “camera di Dante” dove, secondo la tradizione, dormì il sommo poeta quando fu ospitato al castello durante il periodo d’esilio. Gli affreschi presenti nel grande salone centrale raffigurano proprio l’antica amicizia di Dante con i Malaspina. Trasferimento a Montecatini. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
• 2 GIORNO: CASTELLO E PIEVE DI ROMENA – MONASTERO DI CAMALDOLI – POPPI
Prima colazione in hotel. Partenza per il Casentino, arrivo a Pratovecchio borgo famoso per aver dato i natali a Paolo Uccello. L’architettura di questo piccolo borgo medievale è la fedele espressione della sua storia di fede, testimoniata dalla presenza di due monasteri di suore camaldolesi e domenicane, e di potere, rappresentata dalla presenza del maestoso Castello di Romena, citata anche da Dante nel XXX canto dell’Inferno. Visita guidata del Castello che domina da una posizione vantaggiosa tutto il Casentino. Proseguimento per la Pieve di San Pietro a Romena, gioiello dell’architettura romanica raccolto, come in uno scrigno, dalla natura circostante del Casentino. Visita dell’edificio dedicato a San Pietro Apostolo, realizzato completamente in pietra, considerato tra i più notevoli del territorio. Risalente al 1152, la Pieve di Romena vanta un sapiente gioco architettonico degno di nota e negli anni è meta di visita anche per lo spirito religioso e di raccoglimento che evoca il luogo. Trasferimento a Stia, il primo paese attraversato dal fiume Arno, posizionato all’interno del Parco Nazionale delle foreste casentinesi. Pranzo libero. Passeggiata nel centro storico caratterizzato dalla bellissima piazza, teatro del famoso film di Pieraccioni “Il ciclone”. Il borgo, è famoso anche per la produzione del panno casentino, il tessuto di lana tipico di tutta la vallata dai colori sgargianti arancio e verde usato dai monaci e dalla nobiltà fiorentina nei secoli scorsi. Proseguimento per Camaldoli dove nel 1012, il monaco benedettino Romualdo eresse in un luogo montano l’attuale Eremo di Camaldoli le prime cinque celle ed un piccolo oratorio. Il complesso si divide in due luoghi distinti, il sacro Eremo e il Monastero, immerse nella pace della foresta, rappresentano due dimensioni fondamentali dell’esperienza monastica, la solitudine e la vita in comune. Un contatto vero con la natura nella foresta biogenetica di Camaldoli, caratterizzata da una bellissima abetina di abete bianco, intervallata con boschi misti di faggio l’eremo e il Santuario. Arrivo al Santuario e visita del complesso che successivamente Romualdo, riorganizzò a mo’ di ospizio, su di una già esistente struttura realizzata pochi anni prima dai monaci di Prataglia, e che divenne dopo qualche secolo l’austero ed imponente Monastero di Camaldoli che oggi conosciamo. Interessanti i chiostri interni, in particolare il primo, quello di Maldolo che prende il nome dal Conte Maldolo donatore dei terreni dove si trovano Eremo e Monastero, l’antica farmacia con splendidi armadi in noce intagliati, preziose maioliche e vasi farmaceutici originali e la Chiesa dedicata ai Santi Donato e Ilariano. Questa, più volte ricostruita nel corso dei secoli, presenta al suo interno uno stile barocco ed è impreziosita da sette tavole del grande pittore aretino Giorgio Vasari. Proseguimento per Poppi, visita del Castello di Poppi, considerato il simbolo, non solo di questo paese, ma dell’intero Casentino. E’ infatti visibile da buona parte di questa valle della Toscana orientale in provincia di Arezzo. Ci appare spesso diverso, a secondo dell’ora, delle condizioni ambientali e delle stagioni, ma sempre suggestivo e affascinante. Dante fu ospite al castello di Poppi un anno, nel 1310, accolto dal conte Guido Simone da Battifolle. Si dice che il poeta fiorentino abbia composto qui il XXXIII Canto dell’Inferno. Sistemazione in hotel a Poppi, cena e pernottamento.
• 3 GIORNO: TRENO DI DANTE – RAVENNA
Prima colazione in hotel. Partenza per Borgo San Lorenzo ed imbarco su treno di Dante: un’esperienza unica a bordo di un treno storico che attraversa il cuore dell’appenino Tosco-Romagnolo alla scoperta delle terre che Dante visitò nel suo cammino tra Firenze e Ravenna un incantevole percorso tra celebri città e piccoli borghi medievali. Il Treno di Dante rappresenta un’esperienza turistica unica ed estremamente innovativa a livello nazionale: il treno storico collega idealmente i luoghi che hanno segnato la vita di Dante, facendo sì che gli ospiti possano “percorrere” questo itinerario scoprendo una parte d’Italia ancora sconosciuta, ma caratterizzata da bellezze paesaggistiche, luoghi del gusto, emergenze storiche e culturali, identità dell’artigianato e dell’arte che “segnano” il made in Italy. Alle ore 12.19 arrivo a Ravenna e tempo libero per il pranzo. Nel pomeriggio visita della tomba di Dante e del Museo di Dante con oggetti storici valorizzati dalla presenza di centinaia di immagini e testi. Al termine partenza per il rientro dove l’arrivo è previsto in serata.


 PRENOTA PRIMA entro il 30 agosto: € 350 + q.i. 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 380 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 15 

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 70

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Hotel 3/4 stelle – Cene in hotel – Bevande ai pasti ½ minerale, ¼ di vino – Treno di Dante – Guide locali come da programma – Auricolari per tutta la durata del tour – Guide locali come da programma – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingressi: Castello di Fosdinovo € 10,00 – Castello di Romena € 3,00 – Castello di Poppi € 5,00 – Museo di Dante € 8,00 – Tassa di soggiorno – Bevande ai pasti – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” *Soggetti a riconferma

dal 02 al 09 ottobre – € 1200

PANTELLERIA

alla scoperta della “figlia del vento”
Pantelleria, letteralmente “figlia del vento”, la perla nera del Mediterraneo, cultura sicula frutto del matrimonio più riuscito tra cultura araba e mediterranea regala nei suoi 80 kilometri quadrati di bellezza selvaggia e straordinaria, rocce vulcaniche dai colori straordinari, mille sfumature di blu di un mare generoso e sorprendente, antichi dammusi che racchiudono giardini da mille e una notte. L’hanno amata tutti, registi, poeti, grandi architetti e stilisti, un viaggio più a sud del sud dove l’estate d’ottobre vi avvolgerà nella sua calda e indimenticabile magia

• 1 GIORNO: PANTELLERIA
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti nelle località di partenza e trasferimento in aeroporto. Imbarco su volo con arrivo a Pantelleria. L’isola denominata “la perla nera del Mediterraneo” per la sua origine vulcanica, crocevia tra Oriente e Occidente, rappresenta un luogo magico e incantato dove i colori dell’Africa si mescolano con la macchia mediterranea, e dove è possibile rigenerarsi prendendo il sole su piccole, deliziose calette bagnate da un’acqua cristallina, di un azzurro quasi accecante. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
• 2 GIORNO: PANTELLERIA ESCURSIONE IN BARCA
Prima colazione in hotel. Escursione di intera giornata in barca. Si farà la circumnavigazione completa dell’isola avendo modo di scoprire paesaggi incantati e luoghi incontaminati raggiungibili solo a bordo di una barca. Si ammirerà la stupenda Baia dei Cinque Denti, la famosa Scarpetta di Cenerentola, le grotte Macasinazzi, i bizzarri e singolari Faraglioni del Formaggio, la Spiaggia degli innamorati, le sorgenti sottomarine di Cala Nicà, il dinosauro di lava rossa e tantissimi altri incantevoli capricci della natura. Pranzo a bordo. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.
• 3 GIORNO: PANTELLERIA
Prima colazione in hotel. Intera giornata a disposizione per rilassarsi al mare o per visitare l’isola in autonomia. Pranzo libero. Cena e pernottamento in hotel.
• 4 GIORNO:PANTELLERIA – ESCURSIONE PERIMETRALE
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e partenza in autobus per l’escursione perimetrale dell’isola. Prima sosta alle tombe neolitiche di Sesi: antichissime costruzioni megalitiche datate circa 5000 anni fa, molto particolari nella forma ed estremamente singolari, tanto che non sono mai stati trovati altri esempi simili nel resto del mondo. Sembra che i Sesi avessero delle funzioni funerarie, quindi adibite a tombe, in grado di ospitare non solo le salme dei defunti ma anche ricchi arredi funerari, come si era soliti fare un tempo. I Sesi venivano realizzati tramite rocce poste una sopra l’altra fino a formare una cupola, utilizzando tecniche rudimentali per la loro edificazione che, comunque, ha permesso a queste costruzioni di resistere nel tempo e arrivare ai giorni nostri. Proseguimento per Cala Sateria. visita della grotta dove, secondo la leggenda, Ulisse incontrò la Dea Calipso. Tempo a disposizione per immergersi nelle sorgerti di acqua termale famose fin dall’antichità come cura per dolori reumatici e artriti. L’acqua raggiunge i 40° e viene fatta confluire in due vasche, una delle quali comunicante col mare. Proseguimento per la Cooperativa Produttori Capperi, fulcro della lavorazione e selezione dei Capperi di Pantelleria, gli unici capperi riconosciuti di qualità superiore. Il cappero di Pantelleria è conosciuto sin dall’antichità, ne parlano infatti già autori come Dioscoride e Plinio. Nell’isola vulcanica al centro del mediterraneo ha trovato il suo habitat ideale. Proseguimento per Gadir, un piccolo villaggio sul mare, costituito da caratteristiche abitazioni tipiche di un borgo marinaro, disposte a semicerchio attorno ad un suggestivo porticciolo, facile ormeggio per le piccole imbarcazioni. La Cala di Gadir è una località conosciuta ed apprezzata fin dall’antichità per la presenza di acque termali, circoscritte in vasche scavate nella roccia, in cui la temperatura varia dai 40 ai 55° C. Queste acque dolci contengono sali minerali di provata efficacia terapeutica, ideali per la cura di artrosi e reumatismi. Sulle pareti delle vasche nasce un’alga indicata per curare sinusiti, raffreddori e piccoli problemi alle vie respiratorie. Pranzo tipico in ristorante. Proseguimento per il Lago di Venere, uno dei luoghi più suggestivi e caratterizzanti dell’isola. Il suo colore che dal verde chiaro va verso il turchese e il silenzio che lo circonda vi condurranno in una dimensione surreale. Si tratta del cratere spento di un antico vulcano. Sulla sponda meridionale sono concentrate le sorgenti termali, le acque sono calde e cariche di zolfo. Il fondale è ricoperto di fango termale dalle eccezionali proprietà benefiche per la pelle. Tempo a disposizione per immergersi nelle acque calde e praticare la fangoterapia. Visita della piana di Ghirlanda, consierato il giardino dell’isola, è il cratere più grande dell’isola, coltivato a vigneto. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
• 5 GIORNO: PANTELLERIA
Prima colazione in hotel. Intera giornata a disposizione per rilassarsi al mare o per visitare l’isola in autonomia. Pranzo libero. Cena e pernottamento in hotel.
• 6 GIORNO: PANTELLERIA – ESCURSIONE INTERNA
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e partenza in autobus per l’escursione della zona interna dell’isola. Visita dell’Acropoli di San Marco, antico insediamento di Punici e Romani. . Grazie alla scoperta di questi resti è stato possibile ricostruire l’assetto urbano dell’antica città di Cossyra, antico nome romano di Pantelleria. I recenti scavi hanno anche permesso di ritrovare parte della cinta muraria d’epoca punica e un sistema di terrazzamento con funzione difensiva, sicuramente usato dai Cartaginesi per resistere alla conquista romana del 255 a.C.Inoltre, il ritrovamento di un ingente quantitativo di ceramiche e la costruzione di cisterne per la raccolta dell’acqua fa pensare che l’acropoli avesse una destinazione perlopiù residenziale. Proseguimento per il Santuario della Margana, dove vengono custodite le reliquie dei Santi Patroni di Pantelleria. Proseguimento per la Montagna Grande da dove di potrà ammirare le bellezze dell’isola e di godere di panorami mozzafiato. Qui la flora e la fauna meritano molta attenzione, sono presenti 600 specie botaniche e 8 di queste esistono solo su quest’isola. Pranzo in tipico dammuso. Proseguimento per la Grotta di Sibà, vera e propria sauna naturale le cui proprietà terapeutiche dei vapori, che raggiungono i 40 gradi, sono note fin dall’antichità. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.
• 7 GIORNO:PANTELLERIA
Prima colazione in hotel. Intera giornata a disposizione per rilassarsi al mare o per visitare l’isola in autonomia. Pranzo libero. Cena e pernottamento in hotel.
• 8 GIORNO:PANTELLERIA
Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto in barco volo diretto a Milano.


 PRENOTA PRIMA entro il 31 agosto: € 1160 + q.i. 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 1200 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 35

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 150

LA QUOTA COMPRENDE: Trasferimento da/per l’aeroporto di Milano Malpensa – Volo a/r – Trasferimento dall’aeroporto in hotel – Hotel 3 stelle sul mare – Cene in hotel – Bevande durante le cene – Escursioni come da programma – Guide locali come da programma – Pranzi durante le escursioni – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Adeguamento carburante – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”  

dal 01 al 03 ottobre – € 385

TUSCIA: EST! EST!! EST!!!

Terra di vin, etruschi e leggende
Un lungo week end alla scoperta di una terra sorprendente, la bellezza di questi luoghi sospesi in un tempo antico, dove tutto scorre lento, dalla placide acque del Lago di Bolsena che custodiscono la tragica storia della Regina Amalasunta, alle città del tufo dove l’impronta raffinata della civiltà etrusca ti avvolge come in un incanto che trova nel borgo di Montemerano la sua forma più bella, all’unicità di Civita di Bagnoregio, così particolare e così fragile, incastonata tra calanchi di mille colori. Est Est Est, non solo un vino, non solo un viaggio, ma un distillato di felicità.

• 1 GIORNO: CIVITA DI BAGNOREGIO – LAGO DI BOLSENA (navigazione)
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per il Lazio. Arrivo a Civita di Bagnoregio, piccolo paesino che sorge su uno sperone tufaceo, raggiungibile attraverso un ponte. Tempo libero per il pranzo e la visita del piccolo centro, con piccole viuzze lungo le quali si ammirano colonne romane, cippi funerari, eleganti portali medievali e rinascimentali. Proseguimento per Bolsena. Imbarco e navigazione sull’omonimo lago alla scoperta delle sue bellezze: l’isola Martana, dove si narra fu tenuta prigioniera la regina dei Goti Amalasunta, caratterizzata da una incontaminata vegetazione che rappresenta l’habitat ideale per numerose specie di uccelli migratori e stanziali, il caratteristico borgo di Marta e l’isola Bisentina, antica residenza estiva papale. Al termine sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
• 2 GIORNO: PITIGLIANO – SOVANA – SORANO – MONTEMERANO
Prima colazione in hotel. Partenza per Pitigliano, suggestivo borgo costruito su uno spettacolare sperone di tufo, dominato dall’acquedotto cinquecentesco e dalla poderosa fortezza rinascimentale. Visita guidata del caratteristico centro storico. Proseguimento per Sovana e visita guidata di questo importante centro etrusco, diventato poi sede della potente Contea Aldobrandesca che conserva notevoli edifici del XII e XIII secolo e uno splendido Duomo romanico. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per Sorano, borgo affacciato a strapiombo sulla valle del torrente Lente capace di regalare suggestivi panorami sulle boscose gole sottostanti. Visita guidata del centro storico dominato dalla Fortezza Orsini, imponente capolavoro di architettura. Proseguimento per il grazioso borgo di Montemerano, caratterizzato da vicoli, piazzette e scorci pittoreschi su cui si affacciano piccoli balconi traboccanti di fiori. Situato su una collina tra Saturnia a Manciano, circondato dalla campagna maremmana, e protetto da ben tre cinte murarie, il piccolo centro ha mantenuto intatto l’aspetto medievale con la splendida chiesa, la rocca, le stradine pavimentate e la caratteristica piazzetta del castello circondata dagli edifici in pietra. Al termine rientro in hotel per cena e pernottamento.
• 3 GIORNO: VITERBO – MONTEFIASCONE
Prima colazione in hotel. Partenza per Viterbo. Incontro con la guida e visita della città con la Cattedrale, il Palazzo dei Papi, la Piazza della Morte e il quartiere di San Pellegrino. Si ammirerà anche la celebre Macchina di Santa Rosa, un’imponente costruzione che viene trasportata a spalla da circa 100 facchini per le vie del centro storico di Viterbo la sera del 3 settembre di ogni anno, a partire dallo storico 4 settembre 1258, giorno della festa di Santa Rosa. Gli storici narrano con certezza di macchine riccamente addobbate, rivestite di panni preziosi e portate a spalla dai fedeli e seguite dal Clero, dalle Autorità e dalle varie Corporazioni fin dal ‘300. Il primo bozzetto conosciuto della Macchina di Santa Rosa è del 1690 circa: un semplice altare barocco con alla sommità una statua di Santa Rosa inginocchiata in preghiera. Ai giorni nostri, ogni cinque anni, viene dato incarico di realizzare un nuovo modello della macchina e, dal 2015, viene trasportata dai Facchini “Gloria”, la costruzione ideata da Raffaele Ascenzi, architetto e Facchino egli stesso. Proseguimento per Montefiascone, sul colle che guarda al lago di Bolsena, posto nel cuore di una zona agricola nella quale ha grande importanza la viticoltura (famoso il vino Est! Est!! Est!!). Sosta in cantina per visita, degustazione di vino e pranzo a base di prodotti locali. Al termine partenza per il rientro, arrivo previsto in serata.


 PRENOTA PRIMA entro il 18 agosto: € 365 + q.i. 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 385 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 15 

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 70

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Hotel 4 stelle – Cene in hotel – Navigazione sul lago di Bolsena – Pranzo in cantina bevande incluse – degustazione in cantina a Montefiascone – Guide locali come da programma – Auricolari per tutta la durata del tour – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Navetta e ingresso a Civita di Bagnoregio: € 7,00 – Tassa di soggiorno – Bevande ai pasti (€ 6,00 a persona) – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” *Soggetti a riconferma

dal 25 al 26 settembre – € 280

AVVENTURE IN ALTO ADIGE

Il tempo delle mele

• 1 GIORNO: SIDRERIA – EREMO DI SAN ROMEDIO
Ritrovo dei partecipanti e partenza per il Trentino. All’arrivo visita guidata e degustazione di succo e sidro di mela in tipica sidreria. Attraverso la visita guidata si verrà a conoscenza della storia dell’azienda e dell’attuale sviluppo e metodo di lavoro per poi esplorare i vari reparti di trasformazione della mela, dalla macinatura alla spremitura fino ad arrivare all’imbottigliamento e al confezionamento dei vari prodotti. Al termine pranzo presso il ristorante della Sidreria. Nel pomeriggio proseguimento per San Zeno. Grazie al caratteristico sentiero nella roccia si raggiungerà il famoso Santuario di San Romedio. Il sentiero, che si sviluppa sul tracciato di un vecchio canale di irrigazione, posto a metà altezza di uno spettacolare canyon, offre viste mozzafiato (possibilità di raggiungere il santuario anche in bus). Visita guidata dell’eremo, costituito da cinque chiese erette tra il 1000 e il 1918, meta di pellegrini e turisti. Al termine sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
• 2 GIORNO: CANYON RIO SASS – RACCOLTA DELLE MELE
Prima colazione in hotel. Partenza per Fondo, incontro con la guida ed escursione nel Canyon Rio Sass, profondo orrido che taglia in due l’importante centro dell’Alta Val di Non. Grazie a passerelle e scalette, muniti di elmetto protettivo e mantellina, si percorrerà un dislivello di 145 metri e 1200 gradini per andare alla scoperta di acque vorticose, cascate e marmitte dei giganti, fossili, stalattiti e stalagmiti. Rientro in hotel per il pranzo. Foto stop al lago di Santa Giustina, un bacino artificiale trentino situato al centro della Val di Non. Lo spettacolo offerto dal lago, il più grande dei laghi artificiali del Trentino, è davvero imponente e si inserisce perfettamente nello scenario della valle. Proseguimento per un agriturismo dove si potrà effettuare la raccolta delle mele. Il Trentino è il regno della mela, frutto prezioso protagonista di numerose leggende e racconti. L’autunno porta con sé tanti nuovi colori dalle calde e vivaci gradazioni e nuovi profumi: nei campi potrete sentire l’aroma delle mele mature sugli alberi, che aspettano solo d’esser raccolte. I meleti attorno colorano la valle grazie ai loro frutti. Lo spettacolo che vi si prospetterà davanti sarà sorprendente e da non perdere! Questa stagione porta con sé tanti nuovi sapori da scoprire coinvolgendo tutti e cinque sensi. Ogni mela ha un suo colore e un suo profumo, che cambia velocemente e sorprendentemente al passare delle stagioni. Lasciatevi incantare dalle diverse tipologie di mela: la golden, la red delicious, la renetta, la canada, la royal gala e la stark. Ognuna ha le proprie caratteristiche e proprietà: giocate a riconoscerle con un semplice morso! Al termine della raccolta vi attende una gustosa merenda a base di dolce e succo di mela trentina. Partenza per il rientro. Arrivo previsto in serata.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 280 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 10

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 35

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Hotel 3 stelle – Cena in hotel – Bevande incluse – Visita e degustazione in tipica sidreria – Pranzo al ristorante della sidreria – Ingresso all’Eremo di San Romedio – Ingresso al Canyon Rio Sass – Merenda a base di mele in tipico agriturismo – Guide locali come da programma – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Tassa di soggiorno – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende”

dal 18 al 19 settembre – € 230

BERNINA EXPRESS

Chiavenna, Palazzo Vertemate, Palazzo Salis Trenino del Bernina e Sankt Moritz
Un viaggio che ci rivela in poco tempo un autentico scrigno di bellezze. Chiavenna, piccola località incastonata tra le montagne, da sempre luogo di scambio di culture che conserva nei suoi “crotti” tradizioni gastronomiche con quella semplicità gustosa e unica dei piatti di montagna, semplicità e gusto che ritroviamo nelle elegantissime sale di Palazzo Vertemate e Palazzo Salis. Il trenino del Bernina Patrimonio Unesco, percorso che è un sarabanda di bellezza, un’inesauribile fonte di emozioni che in 145 chilometri di emozioni ci porterà sino alla raffinatissima Sankt Moritz.

• 1 GIORNO: CHIAVENNA- PALAZZO VERTEMATE FRANCHI – ALBOSAGGIA
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per la Valchiavenna. Arrivo a Chiavenna, la perla della omonima valle, famosa per le bellezze artistico-culturali e la sua ricca tradizione gastronomica. Incontro con la guida per la visita della cittadina. Di probabile origine etrusca, fu stazione romana e un importante punto di scambio fra l’Italia e il resto dell’Europa. Il centro storico è ricco di palazzi medievali, bellissime fontane in pietra e chiese suggestive. Alcune delle sue strutture sono rimaste intatte dal 1500. Tra gli edifici più interessanti spicca la collegiata di San Lorenzo, maestosa e risalente al XII secolo di cui si ricordano il porticato rinascimentale, il fonte battesimale e il campanile ricostruito nel 1600. Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per Piuro e visita guidata del Palazzo Vertemate Franchi, prestigioso ed elegante edificio risalente al Cinquecento. Colpisce la differenza tra la fastosità degli interni con i ricchi arredi e la parte esterna, profondamente sobria. Le pareti e i soffitti a volta sono dipinti a fresco. Visitando le singole sale, si coglie il sapore di un tempo perduto. Due commercianti nella seconda metà del Cinquecento seppero creare in una residenza di periferia, oggi diremmo nella seconda casa, un ambiente raffinato, senza badare a spese. Al termine della visita, partenza per Albosaggia, sistemazione in hotel. Cena tipica valtellinese. Pernottamento.
• 2 GIORNO: PALAZZO SALIS – TRENINO DEL BERNINA – SANKT MORITZ
Prima colazione in hotel. Partenza per Tirano e visita di Palazzo Salis, la dimora nobiliare privata più importante della Valtellina, rilevante crocevia nel Rinascimento di merci e persone dirette nel nord Europa. È da sempre di proprietà dei Conti Salis (oggi Sertoli Salis), che furono governatori e podestà della valle. Dall’ ingresso s’infila un portico che conduce al suggestivo giardino interno “all’italiana”, uno dei più significativi della Lombardia. All’interno del palazzo, di notevole interesse troviamo un circuito museale di 10 sale decorate ed affrescate, tutte recentemente restaurate, tra cui il cosiddetto “Saloncello”, importante sala splendidamente affrescata e punto d’incontro del potere politico in Valtellina nel XVII e XVIII secolo, oltre alla chiesetta barocca di famiglia dedicata a S.Carlo Borromeo. L’accesso al museo avviene salendo l’imponente scalone d’onore e transitando per il Salone d’onore, che presenta un soffitto magnificamente affrescato con decorazioni pittoriche settecentesche attribuite al pittore. Al termine della visita, salita a bordo del Bernina Express, dichiarato dall’UNESCO, nel 2008, Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Il trenino, transitando su viadotti audacemente slanciati e attraversando gallerie elicoidali vi condurrà dall’Italia alla Svizzera per ben 145 km di percorso attraversando fantastici paesaggi. Pranzo libero. Arrivo a Sankt Moritz e tempo libero per una passeggiata nelle eleganti vie del centro o lungo l’affascinante lago. Al termine partenza per il rientro. Arrivo previsto in serata.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 230 + q.i. 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 10

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 30

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Hotel 3/4 stelle – Cena tipica valtellinese – Biglietto per il Bernina Express – Guide locali come da programma – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingressi: Palazzo Vertemate Franchi € 6,00 – Ingresso a Palazzo Salis € 11,00 – Bevande ai pasti – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

dal 18 al 24 settembre – € 950 + volo

EOLIE

Isole degli Dei
Un meraviglioso tour navigando tra le perle del Mediterraneo, le isole Eolie, nominate patrimonio dell’Umanità dall’Unesco; Arcipelago al largo delle coste Siciliane tra mare incontaminato, natura selvaggia e vulcani mai sopiti. Dalla principale isola, Lipari, alla mondana Panarea, dai fanghi sulfurei e le spiagge nere di Vulcano alle selvagge Alicudi e Filicudi, la verde Salina e la mitica Stromboli, per godere dall’alba al tramonto, dalla Vostra camera al Vostro tavolo dei colori, dei tramonti di un mare che ti rapisce il cuore!!!

• 1 GIORNO: MILAZZO –LIPARI
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti nelle località di partenza e trasferimento in aeroporto. Imbarco su volo con arrivo a Catania. Pranzo libero. Trasferimento al porto di Milazzo. Imbarco su traghetto diretto a Lipari. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel.
• 2 GIORNO: LIPARI
Prima colazione in hotel. Passeggiata per le caratteristiche stradine del centro di Lipari, incontro con la guida e visita dell’isola più grande di tutto l’arcipelago eoliano, considerata la perla artistico-culturale. Visita del museo archeologico, i cui reperti sono la testimonianza di più di 5000 anni di civiltà di tutto l’arcipelago e dell’isola stessa. Pranzo libero. Nel pomeriggio tempo libero per lo shopping o per rilassarsi al sole e al mare. Cena e pernottamento in hotel.
• 3 GIORNO: PANAREA e STROMBOLI
Prima colazione in hotel. Imbarco su motonave per l’escursione all’isola di Panarea, la più piccola delle sette isole, oggi rinomata per la sua bellezza raffinata e per i suoi locali vip. Arrivo al porto e tempo libero per il pranzo e per una passeggiata alla scoperta dell’isola ricca di angoli pittoreschi e incantevoli scorci. Nel pomeriggio ripartenza alla volta di Stromboli, costeggiando i piccoli isolotti si giungerà davanti a “IDDU” il vulcano più attivo del mondo, il faro del mediterraneo, un’isola di perfetta forma conica alto quasi 2400 metri dei quali solo 900 emersi. Stromboli è la quarta isola in ordine di grandezza e la più rinomata dell’arcipelago, costeggiandola, risalta il contrasto fra il bianco delle abitazioni e il nero della sabbia, ed il costante pennacchio di fumo ne testimonia la continua attività. Sbarco al porto di Scari e tempo libero per una passeggiata nel centro abitato, ricco di variopinti negozietti. Al tramonto partenza per la Sciara del Fuoco, dove si sosterà per ammirare dal mare lo spettacolo delle esplosioni vulcaniche. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
• 4 GIORNO: FILICUDI – ALICUDI
Prima colazione in hotel. Imbarco su motonave con direzione Alicudi. Tempo libero per una passeggiata dove, il tempo sembra essersi fermato: nessuna strada, solo il rumore del mare e la bellezza primordiale di un’isola quasi disabitata che vive di pesca e agricoltura dove la natura è la padrona indiscussa. Una stretta mulattiera percorre l’isola dove si aprono angoli di vita inaspettati, e dove paciosi asinelli sono l’unico mezzo di trasporto. Ripartenza per Filicudi, tempo libero per il pranzo e per godere delle bellezze dell’isola con le sue calette turchesi e il grazioso centro abitato da cui si potranno ammirare panorami mozzafiato. Rientro in barca a Lipari, cena e pernottamento in hotel.
• 5 GIORNO: VULCANO
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e partenza per il giro dell’isola di Vulcano per scoprire Vulcanello e la Valle dei Mostri, dove la lava ha creato figure fantastiche. Proseguendo la navigazione si potranno ammirare le altre bellezze dell’isola: i Faraglioni, la Grotta degli Angeli e la Baia delle Sabbie Nere, rinomata per la sua lunghissima spiaggia di sabbia vulcanica ed il vulcano attivo. Passeggiata nel piccolissimo e caratteristico borgo di Gelso. Termine dell’escursione al porto di Levante dove si potrà fare un bagno nelle acque calde oppure nella pozza dei fanghi. Pranzo libero. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.
• 6 GIORNO: SALINA
Prima colazione in hotel. Imbarco su motonave e partenza da Lipari costeggiando il castello di Lipari, il Monte rosa e la baia di Canneto, le frazioni di Acquacalda e Porticello, per poi giungere ad ammirare le bellissime cave di Pomice dove il bianco delle montagne di pomice si specchia nell’azzurro del mare. Arrivo a Salina, seconda isola dell’arcipelago in ordine di grandezza e rinomata per i suoi vigneti di uva malvasia e per la coltivazione di capperi. La prima tappa è a S.Marina Salina, comune più importante dell’isola , passeggiata fra le strette viuzze del centro a picco sul mare e fra i caratteristici negozietti. Pranzo libero. Ripartenza per Lingua, durante la navigazione ammireremo la bellissima baia di Pollara resa celebre dal film “il Postino” di Massimo Troisi , un anfiteatro di roccia vulcanica a strapiombo sul mare, chiuso a nord da Punta Perciato con le sue acque turchesi, per procedere lungo le verdeggianti coste caratterizzate dalla forte presenza di terrazzamenti e vigneti. Arrivo a Lingua, piccolo borgo costiero, famoso per i suoi ristorantini sul mare, le sue calette, il faro e il lago salato che ha dato nome a quest’isola.Nel pomeriggio imbarco per Lipari, durante la navigazione si ammireranno il lato ovest di Lipari, ricco di grotte e insenature, come lo scoglio dei gabbiani, le Torricelle, la grotta degli Innamorati. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.
• 7 GIORNO:LIPARI – MILAZZO – CATANIA
Prima colazione in hotel. Imbarco su traghetto diretto a Milazzo. Trasferimento a Catania. Pranzo libero. Incontro con la guida e visita guidata della “città di lava”, chiamata così dopo l’eruzione del 1669 che distrusse metà città e per la cui ricostruzione venne utilizzata la stessa lava. Il centro storico, costruito dopo il terremoto del 1693, è uno dei gioielli barocchi della Sicilia orientale caratterizzato dal colore grigiastro della pietra lavica. Proseguimento della visita con la splendida piazza Duomo con al centro il simbolo della città “U Liotru” un elefante coronato da un obelisco. Trasferimento in aeroporto. Imbarco su volo per Milano. All’arrivo trasferimento in autobus alle località di partenza.


 PRENOTA PRIMA entro il 15 luglio: € 910 + q.i. 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 950 + q.i. 
QUOTA VOLO: a partire da € 125
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID: € 30

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 160

LA QUOTA COMPRENDE: Trasferimento da/per l’aeroporto di Milano – Trasferimento dall’aeroporto di Catania al porto di Milazzo e vv. – Trasferimento dal porto di Lipari all’hotel e vv. – Hotel 4 stelle sul mare – Cene in hotel – Bevande durante le cene – Escursioni in barca come da programma – Guide locali come da programma – Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Volo Milano-Catania A/R – Adeguamento carburante – Ingresso al museo archeologico di Lipari € 12,00 – Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

Domenica 24 ottobre – € 76

TRENO DEL FOLIAGE E LAGO D’ORTA


Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per Locarno. Salita a bordo del Treno del Foliage, un viaggio panoramico lungo 52 km tra i meravigliosi colori dell’autunno. Il percorso, a bordo del caratteristico trenino, attraversa affascinanti borghi partendo dal lago Maggiore, percorrendo le Centovalli e la Valle Vigezzo, conosciuta anche come la “Valle dei Pittori” per i suoi scorci unici e meravigliosi, per giungere a Domodossola. All’arrivo tempo libero per il pranzo e per una passeggiata nel caratteristico centro storico con la piazza del Mercato, cuore della città, con i suoi portici, bei palazzi e caffè. Nel pomeriggio proseguimento per il lago d’Orta e tempo libero per la visita dell’omonimo borgo con la piazza, oggi dedicata a Mario Motta, partigiano del Cusio, considerata il salotto di Orta e cuore della vita cittadina, con il Palazzo della Comunità, o Broletto, che come tanti altri palazzi comunali del tardo rinascimento si presenta con il piano terreno totalmente porticato. Al termine, rientro in autobus alle località di partenza. Arrivo previsto in serata.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 76 (nessuna quota di iscrizione)

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Treno del Foliage – Nostro accompagnatore – Assicurazione medico/bagaglio
LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

Domenica 10 ottobre – € 76

PADOVA E IL CASTELLO DEL CATAJO


Ritrovo dei partecipanti e partenza per Padova. Visita della città con il suo meraviglioso centro storico, la Basilica di S. Antonio, meta d’incessanti quanto popolari pellegrinaggi, il Caffè Pedrocchi, rinomato luogo di aggregazione della vita cittadina, il Duomo e il Battistero (esterni), la Piazza delle Erbe, ancora oggi animata dai banchetti di frutta e verdura. Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per i Colli Euganei e visita del maestoso Castello del Catajo, che deve la sua prima costruzione alla famiglia degli Obrizzi, originari della Borgogna ma giunti in Italia sin dal 1007. Fu Pio Enea degli Obrizzi che decise nella seconda metà del ‘500 di costruire un castello adeguato alla gloria della famiglia. La parte più importante, detta “Castelvecchio”, fu costruita infatti in soli tre anni tra il 1570 e il 1573. Il progetto prevedeva in origine solo pitture esterne, ma Pio Enea chiamò Gian Battista Zelotti, allievo del Veronese, che compì un’opera meravigliosa affrescando le pareti interne con le gesta della famiglia e dando vita ad uno dei più spettacolari cicli di affreschi delle Ville Venete. La famiglia degli Obrizzi si estinse nel 1803, lasciando il castello agli Eredi della Casa d’Este. Furono anni di splendore con Francesco IV e Maria Beatrice di Savoia che fecero costruire l’ala più a nord detta appunto “Castel Nuovo” per ospitare la corte Asburgica in visita. Il Catajo passò in eredità a Francesco Ferdinando d’Asburgo. Al termine partenza per il rientro.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 76 (nessuna quota di iscrizione)

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Guida locale come da programma – Ingresso al Castello del Catajo – Nostro accompagnatore – Assicurazione medico/bagaglio
LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

Sabato 02 ottobre – € 110

VILLE DEL BRENTA

Ritrovo dei partecipanti e partenza per Stra, alla volta del Museo Nazionale di Villa Pisani; considerata la “Regina delle ville venete”, è una delle principali mete turistiche del Veneto. Situata lungo l’incantevole Rivera del Brenta, la maestosa villa dei nobili Pisani ha ospitato nelle sue 114 stanze dogi, re e imperatori, e oggi è un museo nazionale che conserva arredi e opere d’arte del Settecento e dell’Ottocento, tra cui il capolavoro di Giambattista Tiepolo “Gloria della famiglia Pisani”, affrescato sul soffitto della maestosa Sala da Ballo. “Passo non si faceva senza trovar nuovo spettacolo e nuova meraviglia”, diceva del parco di Villa Pisani un entusiasta visitatore ottocentesco. Ieri come oggi il parco incanta per le scenografiche viste, le originali architetture, il famoso labirinto di siepi, tra i più importanti d’Europa, la preziosa raccolta di agrumi nell’orangerie e di piante e fiori nelle Serre Tropicali. Al termine, imbarco su battello per la crociera sul Brenta, durante la quale si ammireranno molte delle ville che i ricchi veneziani si fecero costruire all’epoca di massimo splendore della Serenissima. Sosta alla Riscossa di Mira e visita guidata di Villa Widmann, tipica residenza estiva del ‘700, con importanti affreschi e un delizioso parco. Pranzo libero. Proseguimento della navigazione e visita della Malcontenta, una tra le più nitide opere del Palladio, dominata da un’imponente sala a crociera, ai lati della quale sono disposte le stanze affrescate con figurazioni mitologiche. Nel 1574 fu ospitato in questa villa Enrico III di Francia. Al termine della visita, partenza per il rientro con arrivo previsto in serata.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 110 (nessuna quota di iscrizione)

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Navigazione sul Brenta – Ingresso a Villa Widmann – Ingresso a Villa Pisani – Ingresso alla Malcontenta – Nostro accompagnatore – Assicurazione medico/bagaglio
LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

Domenica 26 settembre – € 78

TRA I VIGNETI DELL’OLTREPO

Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per l’Oltrepò pavese. Passeggiata a Fortunago, uno dei borghi più belli d’Italia, immerso tra i boschi di roverella, ciliegi e castagni che lo racchiudono come una perla. Il borgo è un perfetto esempio di equilibrio tra modernità e tradizione con le sue casette in pietra, le finestre in legno dai colori naturali, le vie in porfido e l’illuminazione curata e soffusa. Proseguimento per l’eremo di Sant’ Alberto di Butrio, visita del complesso monastico posto su un rilevo roccioso a quasi 700 metri di altezza immerso nell’incanto e nel silenzio. Fondato nell’XI secolo dall’eremita benedettino a cui è dedicato, si compone della chiesa di Santa Maria, della Chiesa di Sant’Antonio e di quella consacrata a Sant’Alberto che racchiudono affreschi della fine del Quattrocento. Pranzo in ristorante con menù tipico dell’Oltrepò. Nel pomeriggio proseguimento per Varzi, passeggiata nel centro storico medievale: un viaggio nel passato, dove otto secoli di storia si leggono nelle testimonianze architettoniche di chiese, torri e del suo castello. Partenza per il rientro con arrivo previsto in serata.

MENU’  La Rosa degli Antipasti (salame di Varzi, coppa stagionata, prosciutto crudo, cipollotti in agrodolce, cotechino con purea, vol au vent con crema di carciofi, trancio di polenta con i porcini, sfogliatina al tartufo) – Ravioli caserecci di brasato al Bonarda – Stufato di manzo con polenta macinata all’antica – Torta di mandorle  Acqua, Vino e Caffè


QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 78 (nessuna quota di iscrizione)

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Pranzo in ristorante – Nostro accompagnatore – Assicurazione medico/bagaglio
LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

Domenica 19 settembre – € 105

NAVIGANDO SUL DELTA DEL PO


Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per la costa adriatica. Arrivo a Gorino, imbarco su battello e inizio della navigazione alla scoperta di un territorio di incredibile bellezza paesaggistica, dove ambienti differenti si sviluppano l’uno accanto all’altro per le diverse gradazioni dei livelli d’acqua e della salinità: la duna e il fiume, il bosco e il canneto, la palude d’acqua dolce e la laguna salmastra si alternano nel silenzio della pianura. Pranzo in battello con menù a base di pesce*. Nel pomeriggio proseguimento per Comacchio, la “capitale” del Delta, e tempo a disposizione per una passeggiata nel centro storico, piccolo gioiello di architettura dove acqua e mattoni hanno trovato una perfetta armonia. Al termine partenza per il rientro, con arrivo previsto in serata.
*Antipasto di cozze e vongole • Pasta alle vongole e risotto di pesce • Assaggio di seppie in umido con polenta e fritto misto • Contorno di stagione • Focaccia dolce ‘Principessa’ • Pane • Acqua • Vino bianco


QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 105 (nessuna quota di iscrizione)

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT – Navigazione sul Delta del Po – Pranzo a bordo come da programma (acqua e vino bianco inclusi) – Nostro accompagnatore – Assicurazione medico/bagaglio/annullamento
LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingressi a musei e monumenti – Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

Domenica 19 Settembre – € 65


La quota comprende:    

Autobus GT da Canzo/Erba/Lecco , visita di Vigevano e dell’ Abbazia, accompagnatore , assicurazione, gadget e sorprese per tutti!

PARTENZA GARANTITA CON MINIMO 15 PARTECIPANTI NEL RISPETTO DELLE NORME ANTI-COVID

IN CASO DI ANNULLAMENTO PER PANDEMIA RIMBORSO DELLA QUOTA

GIOVEDI’ 15 OTTOBRE ORE 19:30

presso il RISTORANTE TAVERNA DEI POGGI

Via ai poggi 14, Lecco

Viaggi e premi in palio per tutti!

Antipasto:  Crostini misti alla toscana (fegatini e verdure)

Primo: A scelta tra Ribollita toscana o Pappardelle al ragù di lepre o cinghiale

Secondo: A scelta tra Rostinciana, costine alla scottadito e patate al forno o stracotto di cinghiale e polenta

Dessert:Cantucci con Vin Santo

Da bere: Acqua, Vino rosso CHIANTI RISERVA  – Collezione Oro, caffè

E’ GRADITA CONFERMA DELLA PARTECIPAZIONE

ANDATA E RITORNO IN GIORNATA

Mercoledì 29 Settembre

€ 110

Volo da Bergamo, trasferimenti aeroporto/centro città/aeroporto, visita accompagnata della città

Partenza da Bergamo 08:55

Ritorno da Catania 21:45

POSSIBILITA’ DI TRASFERIMENTO DA CANZO/ERBA/LECCO PER L’AEROPORTO (€ 30 A/R)

PRANZO SU RICHIESTA

ANDATA E RITORNO IN GIORNATA

Venerdì 5 Novembre 2021

€ 130

Volo da Malpensa, trasferimenti privati, visita guidata dei sassi, della grotta e della chiesa rupestre

PARTENZA DA MALPENSA 06:40

RITORNO DA BARI 21:40

POSSIBILITA’ DI TRASFERIMENTO DA CANZO/ERBA/LECCO PER L’AEROPORTO (€ 30 A/R)

PRANZO SU RICHIESTA

SPECIALE OFFERTA SPOSI

SCEGLI IL TUO CUORE 

Scegli il tuo viaggio di nozze in base al tuo budget!

€ 3.500 prezzo a coppia (tasse aeree incluse)

  • Mauritius 7 notti / 9 giorni
  • Bangkok & Phuket 3+6 notti / 11 giorni
  • Bangkok & Koh Samui 3+7 notti / 12 giorni
  • Cuba e Cayo Santa Maria 9 notti / 12 giorni
  • Miami & Crociera MSC 9 notti / 11 giorni
  • Dubai & Abu Dhabi 3+5 notti / 10 giorni
  • Tour Cappadocia & mare Bodrum 12 notti / 13 giorni
  • Egitto Classico 7 notti / 8 giorni

€ 3.800 prezzo a coppia (tasse aeree incluse)

  • Madrid & Repubblica Dominicana 2+7 notti / 11 giorni
  • Bangkok & Koh Samui 3+6 notti / 11 giorni
  • Mauritius 7 notti / 9 giorni
  • Maldive Light Boutique Hotel 7 notti / 9 giorni
  • Tour Marocco 7 notti / 8 giorni

€ 4.700 prezzo a coppia (tasse aeree incluse)

  • Tour Cuba & Mare Varadero 9 notti / 11 giorni
  • Istanbul & Bodrum Luxury 8 notti / 9 giorni
  • Miami & Bahamas 2+6 notti / 9 giorni
  • Parigi & Repubblica Dominicana 2+7 notti / 11 giorni
  • New York, Orlando (o Miami) & Messico 3+2+6 notti / 13 giorni
  • Doha & Maldive 2+7 notti / 10 giorni
  • Istanbul & Mauritius 2+8 notti /12 giorni
  • Singapore & Bali 2+7 notti / 11 giorni

€ 5.000 prezzo a coppia (tasse aeree incluse)

  • Maldive 7 notti / 9 giorni
  • Parigi & Mauritius 2+7 notti / 12 giorni
  • Amsterdam & Aruba 2+6 notti / 9 giorni
  • New York, Orlando (o Miami) & Rep. Dominicana 3+2+5 notti / 13 giorni
  • Bangkok, Tour Thailandia del Nord & Samui 2+4+5 notti /13 giorni

€ 5.400 prezzo a coppia (tasse aeree incluse)

  • New York & Messico Mare 3+7 notti / 12 giorni
  • New York, Messico & Miami 3+6+2 notti /13 giorni
  • Tour Yucatan & Messico Mare 4+6 notti / 12 giorni
  • Dubai & Seychelles 2+7 notti / 11 giorni
  • Giappone in libertà 7 notti /9 giorni

da € 5.800 prezzo a coppia (tasse aeree incluse)

  • Tour Giappone 6 notti / 9 giorni
  • Tour Easy Japan & Koh Samui 14 notti / 16 giorni
  • Appassionatamente Vietnam & Koh Samui 9+7 notti / 18 giorni
  • Abu Dhabi & Seychelles (Praslin) 2+6 notti / 10 giorni
  • New York & Rep. Dominicana 3+8 notti /12 giorni
  • New York & Aruba 3+7 notti / 12 giorni
  • New York & Giamaica 3+6 notti /11 giorni
  • Miami & Messico Mare 8 notti / 9 giorni
  • Tour Messico & Mare 7+4 notti / 13 giorni
  • Miami & Aruba 2+7 notti / 11 giorni
  • Stati Uniti in volo & Messico Mare 13 notti / 15 giorni
  • Miami & Bahamas 3+6 notti/ 11 giorni
  • New York & Antigua 3+6 notti/ 11 giorni
  • Fly & Drive Stati Uniti & Mare 9 notti tour fly & drive + 5 notti mare / 16 giorni
  • Sud Africa & Cascate Victoria 9 notti /12 giorni
  • Sud Africa & Mauritius 7+5 notti /15 giorni
  • Tour Perù & Aruba 13 notti /15 giorni
  • Tour Australia 8 notti / 12 giorni
  • New York, Tour USA & Polinesia 12 notti / 15 giorni
  • Tour India & Mare Maldive 14 notti /16 giorni
  • Polinesia By Sofitel 1+3+4 notti /14 giorni
  • Polinesia By Hilton 1+4+4 notti/ 12 giorni

 

Le quote includono: Volo in classe economy andata e ritorno – tasse aeree – soggiorno nella destinazione prescelta secondo numero di pernottamenti indicati e relativo trattamento – trasferimenti da/per struttura base collettiva nella zona balneare – assicurazione medico/bagaglio inclusa con Allianz Group con massimale di € 10.000 per persona – quota gestione pratica – blocca prezzo in valuta dollaro – assicurazione contro annullamento

ROSSO CORALLO DI BELGERI ELISA | P.IVA 03221080132 | Copyright © 2017

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Questo sito memorizza informazioni in file di testo di piccole dimensioni nel computer dell'utente. Questi file si chiamano cookie. I cookie sono informazioni, spesso contenenti un codice identificativo unico anonimo, che vengono inviati al browser da un server web e che vengono successivamente memorizzati sul disco fisso del computer dell'Utente. I cookie vengono poi riletti e riconosciuti dal sito internet che li ha inviati in caso di successivi collegamenti.. Servono principalmente per far funzionare o far funzionare meglio i siti web e per fornire informazioni commerciali e di marketing al proprietario del sito. I cookie usati in questo Sito Web sono: cookie strettamente necessari: sono essenziali per permetterti di navigare nel nostro sito e utilizzare le varie funzionalità. Senza questi non è possibile utilizzare nè i servizi di ricerca, comparazione e acquisto né tutti gli altri servizi disponibili sul Sito-Web. Questi cookie non raccolgono informazioni su di te che potrebbero essere utilizzate per fini di marketing né tengono traccia della tua navigazione nel web. L’installazione di questi cookie è una condizione necessaria per l’utilizzo del sito, bloccarli non ne permette il funzionamento. Non è necessario fornire il consenso per questi cookie poiché sono indispensabili per assicurarti i servizi richiesti. performance cookie: raccolgono informazioni sull’uso del Sito Web, le pagine che vengono visitate ed eventuali errori che si possono verificare durante la navigazione. Usiamo, inoltre, questi cookie per riconoscere il sito di origine della tua visita su questo Sito Web. Questi cookie non raccolgono informazioni tali da poterti identificare. Ogni informazione, infatti, é raccolta in forma anonima e viene utilizzata per aiutarci a migliorare il funzionamento del sito web. I nostri cookie pertanto non contengono dati personali In alcuni casi, alcuni di questi cookie sono gestiti per nostro conto da terze parti, cui non è tuttavia concesso di utilizzarli per scopi differenti da quelli elencati in precedenza. L’utilizzo di questo Sito Web equivale all’accettazione all’uso di questa tipologia di cookie. Nel caso essi venissero bloccati non possiamo garantire il corretto funzionamento dello stesso. functionality cookie: vengono usati per facilitare la navigazione nel sito web, per memorizzare le impostazioni da te scelte e fornirti funzionalità personalizzate. Costituisce accettazione all’uso di questi cookie la selezione di impostazioni e opzioni personalizzate. In alcuni casi possiamo autorizzare inserzionisti o terze parti a inserire cookie su questo Sito Web per offrirti contenuti e servizi personalizzati In ogni caso l’utilizzo di questo Sito Web equivale all’accettazione all’uso di questa tipologia di cookie. Nel caso questi venissero bloccati non possiamo garantire il corretto funzionamento dello stesso. targeting cookie: sono usati per raccogliere informazioni utili a mostrarti inserzioni specifiche ai suoi interessi. Questi cookie ti permettono di condividere il nostro sito e cliccare su “Mi piace” nei siti di social network come Facebook. I nostri cookie possono avere durata variabile. In particolare vi sono cookie di sessione: validi cioè nell’ambito di una sola sessione di ricerca o navigazione e svaniscono con la chiusura del browser e cookie permanenti di durata variabile. La durata massima di alcuni cookie di questa seconda categoria è di 5 anni. In ragione della particolare struttura di questo Sito Web, l’eventuale disabilitazione dei cookie non ti permetterà di navigare al suo interno e usufruire dei nostri servizi. Ti informiamo, tuttavia, che esistono diversi modi per gestire i cookie. Modificando le impostazioni del browser, puoi disabilitare i cookie o decidere di ricevere un messaggio di avviso prima di accettarne uno. Configurazione dei browser I browser possono essere configurati per controllare l'arrivo dei cookies, generalmente l'opzione di configurazione che permette di disabilitare l'arrivo dei cookies è legata alla gestione della privacy.

Chiudi